giovedì, novembre 29, 2007
VICOLO DELLA FELICITA'

E' ANDATO TUTTO BENE!
Quest'incubo è finito. Mio babbo sta bene, non c'è nulla di grave ed io finalmente posso ricominciare a vivere.
Credetemi ho avuto davvero paura, ma per fortuna tutto è passato.
Voglio ringraziarvi tanto, cari amici bloggers, siete stati vicini, a me e Miss, come una vera grande famiglia. Ho avuto dei sinceri moti di affetto che mi hanno anche commossa e mi hanno fatto rendere conto che a volte, gli amici, non importa ti siano vicini fisicamente per essere tali.
Grazie, grazie davvero di esserci quando ce n'è bisogno.
Non so se riprenderò subito a scrivere o commentare, è stato un periodo un po' movimentato ed onestamente anche se mi impegno sempre nello scrollarmi di dosso tutte le cose negative, sono leggermente stanchina ed ancor più leggermente stressatina..
Ma vabbè passerà, mi ci vuole solo un po' di tempo..
Sara Sidle, però, è sempre in agguato, pronta a ritornare sul campo.
Dopotutto sono della scientifica, seguo le tracce..secondo voi, vi perdo?
 
posted by Sara Sidle at giovedì, novembre 29, 2007 | Permalink | 27 comments
sabato, novembre 17, 2007
Il mondo è bello perchè è avariato

Girando per la rete mi sono imbattuta in due notizie che mi hanno lasciata molto perplessa.
La prima, oltre che stupirmi, mi ha pure disgustata. Si, perchè sembra che in Cina vengano prodotti e venduti elastici per capelli fatti con preservativi usati.
La cosa rischia di essere molto pericolosa perchè non sono da escludere rischi di malattie genitali e virus trasmessi dagli elastici incriminati. Come? Sembra infatti che una abitudine di noi donne sia quella di tenere in bocca l'elastico mentre ci facciamo la treccia o quant'altro.
Per adesso pare che la cosa sia circoscritta in Cina, ma io penso: siamo certi che in uno dei tanti negozi di cinesi sparsi per l'italia gli elastici/preservativi non siano già in vendita?
Mi chiedo, forse retoricamente, dove vogliamo arrivare.
Ma veramente ci viene proposto di tutto!
I giocattoli che vengono sequestrati perchè fatti con materiale nocivo, gli elastici per capelli fatti coi preservativi, abiti tinti con coloranti tossici per la pelle. Vale poi la pena spendere meno in quei negozietti così accattivanti?
L'unica nota positiva, ironicamente parlando, può essere quella di avere meno nascite. Non ci sono più scuse per non avere a disposizione il profilattico. Basta che la ragazza offra il suo elastico per capelli!
L'altra notizia, certamente più simpatica ma altrettanto strana arriva dall'India, dove un uomo, per espiare la colpa di aver ucciso due cani 15 anni prima decide di sposarne uno, raccolto per strada. Pare infatti che dopo l'incidente il signor Selvakumar sia rimasto paralizzato alle gambe ed alle mani ed in più abbia perso l'uso dell'udito. Per porre rimedio a questa tragedia, un astrologo ha dedotto che sposare un animale avrebbe messo fine alla sua sofferenza. Così è stato. Sembra infatti che in India, in determinate zone, sia una cosa normale sposare animali per scacciare le forze del male, può succedere, come ho raccontato, tra un uomo ed un cane ma anche tra una donna ed un serpente. Questo matrimonio, però, non impedisce ai giovani sposi di riprovarci in seconde nozze e senza separarsi dal precedente coniuge animale, con altri esseri umani.
Ora, mi domando, con il massimo rispetto per le usanze indiane, ma stiamo scherzando?
Ma ci sarà anche la prima notte di nozze col povero animale?
Sempre più spesso mi rendo conto come nel modo esistano usanze, a parer mio abominevoli, delle quali non siamo informati. Ma in questo caso la protezione animali che dovrebbe fare? Posso solo dire una cosa, povere bestie..ma anche poveri noi..
 
posted by Sara Sidle at sabato, novembre 17, 2007 | Permalink | 34 comments
venerdì, novembre 16, 2007
Ridere

Cari amici, l'Inps va pagato! Lo sapevamo, direte voi, ed onestamente anche noi, ma speravamo in qualche accordo che ci permettesse di respirare tra una rata e l'altra..Invece nulla. Il cappio al collo è ben strizzato ed io e Miss siamo al rantolamento.

Ma che volete farci, anche se tutto sembra perduto, io voglio ridere. Si, ho già pianto stamani, all'uscita dell'Inps, e mi sono ripromessa di non farlo mai più.Si deve ridere come ho fatto oggi quando ho visto mia mamma col mio cappello di lana con la nappa, si deve ridere ripensando alla caduta della Vale all'aeroporto, si deve ridere il più possibile.

Una cosa mi farebbe sbellicare dalle risate: poter mazzolare l'impiegato dalla simpatia e sensibilità di Hannibal Lecter, tale Maurizio, che ci ha accolto subito con "dovete pagare sennò partono pignoramenti e fermi dell'auto". Godrei tantissimo nel vederlo agonizzante dopo aver infierito con bastoni nodosi su quel corpicione grasso..Ma anche se rimarrà solo un bellissimo sogno rido ugualmente. Ma si, amici miei, forse la meglio cosa sarebbe trasferirsi in un paradiso caraibico, mangiare cocchi e banane e campare con pochi euro..ma col culo che ho non appena mi trasferisco su un atollo viene il tifone e rimango di nuovo senza casa! O ancora meglio scomparire, aiutato da quei siti che ti ricreano una vita all'estero..e allora, addio Inps. Ma la vostra Sara non farà nulla di tutto ciò. Sono una combattente o almeno, prima di scomparire, devo sganasciare dalle botte quel tale Maurizio!

"Ridere, per non prendermi troppo seriamente che non merita mai.."

 
posted by Sara Sidle at venerdì, novembre 16, 2007 | Permalink | 20 comments
venerdì, novembre 09, 2007
Una vergogna tutta italiana
Aderisco all'iniziativa di Isabel Green a proposito della vergognosa questione dell'amianto a Casale Monferrato.Vi rimando al suo ottimo post corredato da un video ulteriormente esplicativo. Invito tutti a riflettere, come ho fatto e sto facendo io, in quanto la situazione di questa città e sicuramente di molte altre fa paura.
Siamo di fronte alla solita Italia che parla parla ma alla resa dei conti nasconde la testa sotto la sabbia, che e il modo più semplice per risolvere e affrontare tanti problemi.In questo caso, nel nostro piccolo un sacco di blogger non lo hanno fatto e sarebbe molto bello che tutto potesse partire da qui.

 
posted by Sara Sidle at venerdì, novembre 09, 2007 | Permalink | 15 comments
lunedì, novembre 05, 2007
Attenti, questi due sono miei!

Tanto per non allontanarsi da discorsi di Chiesa: ma allora Dio c'è!

Sto parlando dei miei due amori che si incontrano e lavorano fianco a fianco. Ebbene si, un sogno si avvera. Il mio Gilly Grissy, ed il magnifico Nuccio (Anthonuccio La Paglia) insieme.

Cosa si può volere di più dalla vita?

Se devo essere sincera, farei volentieri un bel corno al mio Gil, adoro Jack Malone e se dovessi scegliere non avrei dubbi. Lo so, da me non ve lo sareste mai aspettato, ma anche Sara tradisce, ed in questo caso, eccome se lo farei!

Comunque godetevi questo video con il dietro le quinte dell'episodio. Io non ho capito una ceppa, ma solo vedere i miei amori insieme mi ha dato tanta gioia. Non vedo l'ora di potermeli gustare, quei due bei bocconcini, e sappiate che se potessi mi ci butterei nel mezzo!

Che volete farci, sono single, e nella vita queste occasioni non capitano mai, almeno nei sogni mi potrò sbizzarrire!!

 
posted by Sara Sidle at lunedì, novembre 05, 2007 | Permalink | 28 comments