sabato, agosto 05, 2006
IL VECCHIO E IL NUOVO

Chiedo scusa agli esperti di grafica, per il mio montaggio pasticciato dei due dipinti. ma era necessario, per rappresentare il senso di questo post.
Il vecchio: Monet in tutta la sua bellezza. Una immagine evocativa e suggestiva, quasi una fotografia di un tempo che nessuno di noi ha mai vissuto
Il nuovo: Savola, pittura astratta e sicuramente interessante, ma poco emozionante. Una tela piena di colori, forse con un significato recondito, ma di difficile interpretazione.
Non mi intendo assolutamente di pittura, ma da profana credo di poter esprimere un parere, assolutamente personale.
Tutto ciò, per arrivare a parlare del cambiamento, questa voglia di dimostrare l'evoluzione, che alla fine, ci ha riportato indietro di 30 anni.
Un tempo, e non parlo del 60, ma degli anni 80, non c'era bisogno di raccomandare in TV, CHE LA VISIONE E'SCONSIGLIATA AI BAMBINI, visto che ci pensavano i genitori, a proteggere i figli da eventuali "traumi".
Il sesso era allegria, i filmetti scollacciati erano i padroni delle sale e nessuno si sarebbe mai sognato di classificarli CULT, come invece è avvenuto negli anni della modernità e del progresso.
In discoteca, si entrava alle 11, nessuno aveva stabilito divieti per la vendita di alcolici, visto che la maggior parte delle discoteche chiudeva alle 2, e i bars erano chiusi da quel dì.
Le persone usavano il cervello, a dispetto di adesso?
Non so, resto soltanto sempre più convinta,che non siamo progrediti di un passo, magari internet e il computer ci hanno risolto un po' la vita,ma tutto si ferma lì.
Ci insegnano a mangiare, a superare il normale caldo dell'estate, ci insegnano a pensare, a parlare, a vivere, a guardare la TV.
Oggi ci scandalizziamo per Brooke di Beautiful che va a letto con suo genero/cognato (fate voi), però la tristezza della moglie del Caballero, Carmencita, che parla di sesso come una di "Sex and the city", ne vogliamo parlare?
 
posted by Sara Sidle at sabato, agosto 05, 2006 | Permalink |


8 Comments:


At 05 agosto, 2006, Blogger Francesc@

Hai ragione, i vecchi valori di una volta sono completamente andati. Il mondo sembra un enorme manicomio. Ieri sera ero a casa di amici che hanno un bambino di tre anni che alle undici di sera girava ancora per la casa gridando come un indemoniato. Io credo di avere avuto il permesso di restare alzata fino alle 11 a 15 anni!!! E soprattutto se c'erano ospiti, io dovevo stare buona e non rompere le scatole!

 

At 05 agosto, 2006, Blogger Sara Sidle

Sai cosa penso, che ormai avere figli sia solo uno status.
Qundo ero piccola io, le mamme si plasmavano per i figli.Adesso nessuna mamma vuol prendere le abitudini del bambino, ma il contrario.Donne che portano i figli al parco con minigonne mozzafiato,piccini spersi per supermercati..Bella la mia mammona che mi preparava pane e Nutella a merenda, invece delle attuali merendine di plastica!

 

At 06 agosto, 2006, Anonymous francy

La prima volta che ho messo piede in una discoteca avevo 19 anni e fino ad allora potevo uscire solo il sabato sera fino mezzanotte! Oggi invece (che esco dove, come, e quanto voglio!) il week end vedo girare per i pub del centro ragazzine giovanissime, vestite in modo quasi osceno e ubriache fradice... Non ho parole!

 

At 06 agosto, 2006, Anonymous Sara Sidle

E' vero, i tempi sono cambiati, e non in meglio (almeno per me!).
Forse dovremmo fare tutti un passo indietro.Vedo anche molte persone della mia età, comportarsi nello stesso identico modo di ragazzi di vent'anni. Questa mi sembra la cosa peggiore..
Francy, ma se voglio commentare il tuo blog, come faccio senza la tua autorizzazione?
Baci

 

At 06 agosto, 2006, Anonymous francy

Ho dovuto chiudere i commenti per colpa di un utente anonimo che non mi dava tregua! L'unico modo per commentare è registrarti anche tu a splinder (come ha fatto Miss D!) in modo da avere un account e avere libero accesso ai commenti! :D

 

At 06 agosto, 2006, Anonymous alicesu

hai ragione, ma bisognerebbe organizzare una specie di resistenza silente. Purtroppo la tv ha deviato la maggior parte dei bei valori.. Ma non pensare che stiamo andando indietro. tanta, tanta gente invece è progredita.. l'uomo è in continua evoluzione..

 

At 06 agosto, 2006, Anonymous Sara Sidle

Però se con l'evoluzione arriviamo a tutto questo caos..preferisco tornare ai tempi della pietra!
Vabbè, comunque è meglio avere fiducia nel prossimo,io cercherò di averne.
Ciao

 

At 14 agosto, 2006, Anonymous Scipione

Ahhhh!!!
Gli anni 90!

O erano gli anni 60 70 80
Quelli erano tempi.

Scusate ma di cosa si parla?

Sapete, mi vergogno un po' a dirlo, ma a quei tempi, c'ero anch'io.
Bambino si ma sempre presente.
Oggi da adulto ci sono ancora; ma ignorante.
Un saluto