mercoledì, febbraio 14, 2007
Gli Inguardabili
Ieri sera, per la prima, e sicuramente ultima, volta, mi sono azzardata a guardare la serie tv "RIS".
Non so se dalle mie prime parole avete già capito l'impressione che ne ho tratto: penosa.
L'idea è: o sono troppo intelligente io, oppure già dalla seconda scena si capiva chi era il colpevole e dove si era nascosto. Non credo che un telefilm basato su un serial killer ed improntato sulle ricerche fatte dai nostri espertissimi RIS, debba essere così elementare.
Vogliamo poi parlare dell'interpretazione degli attori? Qualcosa di inguardabile. Recitazioni sforzate o, all'inverso, inesistenti. Facce statiche e per quel che riguarda Lorenzo Flaherty, occhi annacquati per tutta la puntata e due espressioni di numero. Il serio e il serio dolorante. Un susseguirsi di banalità..insomma, permettetemi la ripetizione, una pena.
Continuo la mia critica feroce su un altro telefilm che ho avuto la sfortuna di guardare sabato sera: Crossing Jordan.
Anche qui, si esagera nel ridicolo. La protagonista, con le borse sotto gli occhi, abbondantemente lavorate da un bravo chirurgo, ha stampata sulla sua faccetta magra, sempre la stessa espressione di stupore. Un medico legale e una poliziotta nello medesima donna. A me sembra di più una vecchia alla quale vogliono affibbiare la parte della ragazzina. E pensiamo che ha solo 40 anni!
Comunque, la scena clou è stata quando la nostra indomita allebbrita (permettetemi il termine, chi è toscano mi capirà) corre disperata sotto la pioggia. Niente di male, direte voi, peccato che nella scena successiva, troviamo la protagonista, bagnata e piangente nella notte alla guida della sua auto, munita di occhiali da sole. Le lacrime sgorgano dietro gli occhialoni neri e la macchina sfreccia nella notte.
Ora, mi chiedo, ma questa scena dove l'hanno presa, dal film "Non guardarmi non ti sento"?
E mi limito a raccontare solo questo, ma credetemi, ne avrei tante altre da prendere in considerazione e in giro.
Ultimo, e non meno pietoso telefilm che reputo inguardabile è: Cold Case.
La cosa che colpisce di più, in questo caso, sono i capelli della protagonista. Un mistero per me.
Non capisco se sono legati oppure no, ed in più , visti da dietro , sembrano sempre unti. Le si diramano dalla cute dei mazzetti di capelli, divisi cordoncino per cordoncino.
La cosa buffa è che sono sempre identici. La mattina, la sera, durante una sparatoria, un appostamento, una scena tenera. Sempre uguali.
Inutile soffermarsi sulle storie. Come al solito, senza fare nulla, riescono a scoprire un caso rimasto insoluto da 20 anni. E tutto questo solo parlando con i sopravvissuti dell'epoca. Un genio, la nostra poliziotta, che unisce all'arguzia anche l'espressione viva e acuta, che varia a seconda delle occasioni: con un espressione ride, con l'altra sta seria.
Lo so, sono stata cattivissima, e chiedo scusa agli affezionati di questi telefilms.
Ma sono solo opinioni personali e discutibilissime, ed è per questo che chiedo anche a voi: quali sono i telefilms che reputate i più inguardabili degli ultimi tempi?
Aspetto le vostre perfidie, e siate spietati, almeno mi sentirò meno cattiva.




 
posted by Sara Sidle at mercoledì, febbraio 14, 2007 | Permalink |


32 Comments:


At 14 febbraio, 2007, Anonymous carmen

cara Sara, anche io ogni volta che capito su cold case sono irresistibilmente attratta dai capelli biondi della protagonista e dalle labbra: saranno rifatte oppure no? e la macchina da presa utilizza degli accorgimenti per rendercela più giovane e flou oppure no? intanto che penso a questo, mi perdo il filo del discorso. Ris delitti imperfetti non lo vedo proprio per carità: dopo aver visto CSI miami come ci possiamo dedicare ai delitti all'amatriciana? dalle ripetute pubblicità poi mi pare di aver capito che ieri una delle poliziotte fosse stata fatta prigioniera dal solito serial killer pazzo ed evidente imitatore del "collezionista": beh immaginarmi uno scenario simile in Italia mi dà un senso di fastidio, perchè mi sembra qualcosa di contrario all'italica cultura. Ma potrei sbagliarmi, e non esserci stato nessun serial killer alla italiana..Ieri sera io invece mi sono dedicata a Lost, due puntate passate in un baleno e mi sembra, perdonami se te lo dico, un'atrocità che ti sia vista Ris: non si può, scusa..a meno che Lost tu non l'abbia già visto! ciao

 

At 14 febbraio, 2007, Anonymous Federico

Un consiglio che vale per tutti i programmi tv attuali: SPEGNETEILTELEVISOREBUTTATELOVIAEACCENDETEUNBUONLIBROANCORAMEGLIOSEUSCITECONGLIAMICI!!!!!! Scusate lo sfogo ma non se ne può davvero più di questa tv-spazzatura che nessuno passa a ritirare!
Federico

 

At 14 febbraio, 2007, Anonymous carmen

Cara Sara, scusa il doppio post ma l'ora di ena mi ha fatto ricordare un altro inguardabile: Walker Texas Ranger! mi vogliono spiegare come mai ogni volta che faccio zapping dalle venti alle ventuno circa su rete quattro c'è la fidanzata bionda del Texas ranger che viene rapita da qualche brutto ceffo ed immancabilmente liberata a suon di cazzottoni? quante volte è stata rapita in tanti anni di telefilm? e perchè non si sposa mai con il ranger? che fanno, imitano forse Minnie e Topolino, Paperina e Paperino?

 

At 14 febbraio, 2007, Blogger Sara Sidle

Carmen, il serial killer c'era, eccome!Ieri ho voluto guardare la serie per avere una certezza, sennò come facevo a parlarne male!!Per Texas Ranger è veramente comico, ma più che altro è lui che lo ridicolizza. Con quella barba che sembra disegnata..L'associazione con Minnie e Topolino mi sembra ottima.Per CSI, io sono una stratifosa del LAS VEGAS, dato anche il mio nome..perciò non potrò mai far pubblicità ai miei avversari di Miami:)!Comunque puoi commentare quante volte vuoi, le tue risposte mi fanno sempre piacere.
Federico, non si può ridurre tutto a spengere la tv e leggere libri. Perchè non si può pretendere qualcosa di meglio anche dalla televisione? E poi, come nei libri, esistono i buoni lavori e le fetecchie.In ogni caso finchè non inizi a leggere il libro non sai se è fetecchia.Perciò che fai? O lo finisci di malavoglia ma lo finisci, oppure chiudi il libro e passi ad altro. La tv è uguale, guardi una cosa, se fa schifo cambi o spengi e magari ti metti un bel dvd.C'è spazio per tutti videodipendenti e amanti della lettura.

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous alicesu

Secondo appello per il mio reality Stasera mi trasho.
Sul sito http://alicesu.splinder.com trovi il mio secondo racconto trash. Se ti piace, votami qui:
http://staseramitrasho.splinder.com/post/10902698

indicando il tuo nome e il link del Blog...
Grazie a chiunque aderisca!

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger rossana

oddio ris..anche io capisco tutto subito...beh diciamo che siamo tutti intelligenti!!! e chi dirige il telefilm è anche idiota pero' ahsashu

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger Captain's Charisma

Andrò controcorrente, ma per me i telefilm fighi sono:Dr.House, Dr.House, Dr.House e CSI, per il resto possono fallire tutti ;-)
Buona giornata...

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger gds75

quelli inguardabili non saprei, nonostante ne veda diversi, credo di vederne comunque pochi.
Cold case (ne ho viste pochissime puntate) hai ragione non è un gran che ma mi piace la costruzione narrativa che porta una scena nel presente e una nel passato, però è vero che risovono i casi così come potrebbe fare solo il mago di arcella, ovvero di pura fantasia.
Ris mi limito a riportate un commento letto non mi ricordo dove e non mi ricordo da chi RIS...ibilmente copia di CSI.

comunque se ti vuoi riconciliare con le sit com oggi sul mio blog ho pane per i tuoi denti :-)

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger Francesc@

Beh, sul fatto che ris sia inguardabile tutti d'accordo e purtroppo anche sul fatto che forse siamo un po' stufi di tutti sti telefilm di autopsie!

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous sandro

il roblema è che voglio imitare i telefilm piu famosi e di successo, cadendo nel ridicolo. meglio texas walker, almeno lo fanno apposta a cadere nel ridicolo sandro.

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous Anonimo

concordo pienamente su tutti e 3 i telefilm! Non mi piacciono! Ma se devo essere sincera non vado pazza neanche per CSI. Lo trovo un po' troppo fantascientifico per me che amo il genere di Poirot! Io non amo in generale i telefilm italiani e quelli che dovrebbero far ridere a tutti i costi (tipo Tutti sotto un tetto o cose così). Un bacione Betta

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous Robin

Mah, io non sono un grande amante del giallo, qualsiasi sia la forma sotto cui si presenta. Di solito, queste storie, si dividono in due generi distinguibili dalla soluzione dell'intrigo:


1) il genere A, ovvero quelle soluzioni tanto ovvie da essere un insulto all'intelligenza di chi legge7guarda/ascolta

2) il genere B, ovvero quel genere in cui la soluzione è così inaspettata che sembra sparata a casaccio tanto per far scena.

In ogni caso, di solito, passo oltre.
See ya!

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger Gala

Quoto il tuo post in pieno! Ris è qualcosa di orribile! L'ho guardato solo una volta e in quella puntata volevano far saltare in aria la mia sede universitaria!!!

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger Avanguard

Sono d'accordo su Crossing Giordan che ha molte lacune. Anche su Cold Case presenta notevoli lacune ma alla fine lo trovo comunque guardabile. Invece per quanto riguarda Ris, secondo me si tratta di uno sforzo discreto da parte di chi si occupa di serialità televisiva. Non è un fiore all'occhiello per alcuni degli attori (non per tutti) ma non lo trovo così pessimo. C'è da dire poi che nelle puntata che hai visto tu veniva svelata l'identità del serial killer che non era così ovvia fino a 2 o 3 puntate prima. Ovviamente in Italia dobbiamo migliorare e anche tanto...Però è anche vero che il tuo modello è C.S.I se ti conosco un pò, che è decisamente difficile da eguagliare :-)

 

At 15 febbraio, 2007, Blogger Rosario

A quanto pare faccio bene io a NON averlo MAI visto. Non so nulla, nemmeno chi sono gli attori.
Non mi ha mai ispirato.

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous netstar

per fortuna non ho mai visto nessuno dei tre! :D

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous paola hewson

R.I.S. è veramente inguardabile, chi è fan di C.S.I. non può non notare che le analisi di laboratorio sembrano fatte con il "piccolo chimico", il clou è stato quando hanno rilevato il dna da una sigaretta mettendo tutto il mozzone nella centrifuga! Per il resto tutti i telefilm italiani fanno penare!

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous Federico

Sì hai ragione, ma è proprio perché vorrei una tv migliore che va spenta o buttata via. Se la tieni accesa significa che qua o là ne accetti una parte. Io non ci sto, non posso accettare programmi come i reality, le lacrime finte, trasmissioni anticulturali, giochi di fortuna, montepremi immaginari, violenza OVUNQUE, e canoni di bellezza che portano ragazze diciottenni a morire di anoressia, no, decisamnete non ci sto ad accettare quel poco di buono che è rimasto in tv. Io voglio che il 'buono' e il 'bello pulito' e il 'sano' facciano la maggior parte della tv, in tal caso accetto anche una piccola quantità di tv-spazzatura. Chi inventa o decide cosa farci guardare deve imparare cos'è l'etica, la convivialità, la politica e il giornalismo sano, la costruzione di un messaggio positivo per chi lo guarda... finché così non sarà mi limiterò a guardare solo il primo quarto d'ora del tg1, giacché anche quello dal sedicesimo minuto comincia a parlare del furetto di Paris Hilton o dell'utero di Camilla d'Inghilterra o del Grande Fratello!

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous Guizzo

SUL RIS DI PARMA:
all'inizio non era male. Era la copia povera di CSI, ma almeno c'era un tentativo di diversificarsi (almeno nella fotografia e nelle inquadrature) dal resto della produzione italiana. Poi, come spesso succede nei telefilm polizieschi, la telenovela ha preso il sopravvento sulle storie d'azione. E l'idiozia la fa da padrona, con la coinquilina che diventa collega, poi amante e tra qualche puntata si scoprirà che è la sorella segreta scomparsa da bambina...

SU JORDAN:
ho visto qualche puntata, niente di speciale ma nemmeno così scarsa... d'altra parte LA7 è forte nei talk show di approfondimento politico, ma a film e telefilm è messa maluccio.

COLD CASE:
e qui invece ti sbagli! Cold Case è bello! Lo so che spesso è assurdo (ma lo sono anche CSI o NCIS o Il tenente Colombo) ma tu devi attivare la 'sospensione dell'incredulità'. E poi quella scena finale dove i personaggi li vedi prima giovani poi vecchi con la vittima che guarda da lontano-compiaciuta mi commuove sempre... e poi cos'hai contro la biondina?
www.ilguizzo.blog.lastampa.it

 

At 15 febbraio, 2007, Anonymous francy

I primi due concordo, per quanto riguarda Cold Case invece no: io lo trovo interessante! non è il mio preferito, ma appassiona! Ne ho visto solo qualche puntata, ma ne sono rimasta ben impressionata!!

Lo sai ce dal 21 fanno la nuova serie di Ghost Wishperer??? Prepara il mulo!!

 

At 16 febbraio, 2007, Blogger k

Mi hai fatto morire dal ridere perchè a RIS ci ho lavorato. Ero in una delle due troupe di ripresa. Ho aperto la pagina per caso e mi sono ritrovato quella foto in alto. Ah ah.
Ovviamente ho un mio giudizio in proposito. Sono molto affezionato alla serie per motivazioni personali. Prima fra tutte che mi ha permesso di andarmene di casa. Certo questo sullo schermo non si nota.
Concordo su una generale inguardabilità dovuta pure a uno stile ostico, anche se a guardare bene ci sono pure dei momenti di discreto cinema. Concordo sulla media degli attori. Concordo parecchio pure sulla qualità delle storie, anche se non ho tanti metri di giudizio perchè non vedo molti telefilm.
Non sono d'accordo sul paragonare queste serie italiane a quelle americane. Certo, si può chiedere di meglio dalla vita; ma tutta una serie come quella che hai visto costa più o meno come una puntata o due del modello americano originale.
E visto che chiedi il nome di altri prodotti orripilanti, così a naso ti direi: "Nati ieri" e il film tv su non mi ricordo quale papa interpretato da Neri Marcorè, una tristezza senza limiti.
Ciao.

 

At 16 febbraio, 2007, Anonymous sere

Hai ragione.. Come CSI e come il meraviglioso Grissom non c'è nessuno..
Purtroppo anche in Italia ci stiamo "americanizzando" mica da ridere.. CHe tristezza..
Un bacione e passa un bel fine settimana!

 

At 16 febbraio, 2007, Blogger Antonio

Non l'ho mai visto ma pensavo prima o poi di provare l'esperienza..leggendo il tuo post mi sono decisamente ricreduto :-D!Ciao Antonio

 

At 16 febbraio, 2007, Blogger Marco

Ris e Crossing Jordan non li ho mai visti: il primo, ammetto, per pregiudizio, visto quanto amo CSI (spin-off compresi).
Posso parlare quindi solo di Cold Case, ma spero non ti dispiaccia se la mia opinione è del tutto opposta alla tua ;-)
Cold Case è una delle mie serie poliziesche preferite: che sia inverosimile che si risolvano in così poco tempo casi vecchi di anni, se non di decenni, non lo metto in dubbio, ma il cardine del telefilm non è questo, bensì l'approfondimento delle storie e soprattutto delle emozioni dei protagonisti, che rivivono, spesso drammaticamente, la loro gioventù.
Quasi lo stesso discorso si può fare per il telefilm che dà il nome al mio blog ;-)
Per dirne uno: l'episodio in cui la vittima era un bambino in un orfanotrofio; è poco meno che un capolavoro. Ma trattandosi di produzione Jerry Bruckheimer cosa posso aspettarmi di meno?

 

At 18 febbraio, 2007, Anonymous viola

jordan è insopportabilmente magra e frigida :D

ris è recitato allo stesso livello di carabinieri!

dottor house è figo, ma io non mi farei mai curare da lui, perchè se io sono in un letto di dolore e lui mi tratta male lo prendo a capate! :D

 

At 18 febbraio, 2007, Anonymous Anonimo

Il Guizzo ha votato te e tua sorella al campionato mondiale dei bloggers

http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it/blogs/style/acquario/dettaglio.asp?id_blog=710&id_blogdoc=1361656

 

At 19 febbraio, 2007, Blogger Marco

ciao :-)
mi piacciono molti sport; d'inverno seguo lo sci anche se non ho mai sciato e credo che ormai non me lo insegnerebbero nemmeno xD
ma non è che io faccia i deliri come l'ultimo post semplicemente perché mi piace lo sci; diciamo che ogni tanto mi piace abbandonarmi a ricordi sportivi, di quando seguivo le gare da adolescente e ricordo tutto tutto tutto... quei nomi fanno parte della mia vita ormai ^_^

oh, ho guardato un po' dei post vecchi... è un vero peccato che ti abbia scovata soltanto ora, avrei avuto un bel po' da commentare ;-)

 

At 19 febbraio, 2007, Blogger PAPARAZZA

anche io l'avevo cominciato a vedere e poi ho cambiato.....buon inizio di settimana

 

At 19 febbraio, 2007, Blogger Antonio

Ciao Sara, passa da me, c'è un invito per te :-)!!Antonio

 

At 19 febbraio, 2007, Anonymous Tomas

Cominciamo da Dr House...passiamo per Beverly Hills di anni fa.....oppure Melrose Place....insopportabili...mai seguiti !!!

Cmq ho talmente "fiuto" per queste idiosincrasie che dopo aver seguito i trailers e le presentazioni in rete o sui giornali capisco se son degni di esser visti o meno.....

per i miei gusti...questo è certo !
;-D

 

At 20 febbraio, 2007, Blogger ape

secondo me, una buona parte la fanno anche i doppiatori: alcuni sono così detestabili, che ti fanno abbandonare la visione..?!!

 

At 20 febbraio, 2007, Blogger ape

..della serie "nun te se pò sentì"!