martedì, ottobre 30, 2007
Che spreco..
Chi vede questa foto può pensare che sto scrivendo un post su un mio fidanzato.
Niente di più sbagliato.
Di certo la foto rappresenta un bel ragazzo, 27 anni, un viso solare e simpatico.Proprio un gran bel giovanotto.
Ebbene, questo pezzo di figliolo è Don Marco.
Si, proprio un prete.
Sapete benissimo la mia avversione per la Chiesa ed i suoi "dipendenti", diciamocelo chiaro, non li sopporto ed in tutto quello che gira loro intorno vedo solo sporcizia e male.
L'altra sera, però, mi sono imbattuta in una trasmissione con la ex iena Pif. Trasmissione che presentava, appunto, don Marco. Un prete che parla ai giovani, che nella sua messa mette Vaffanculo di Masini o Diamante di Zucchero, che gira per i pub a conoscere ragazzi e raccontare il Vangelo alla sua maniera.
Sono rimasta sorpresa e stupita nel vederlo rapportarsi ai suoi coetanei, parlare della castità ed affermare che appena presi i voti vedeva le donne come triplicate solo perchè non poteva averle, che tutte le sere che rientra in Chiesa ringrazia Dio perchè ha resistito alle tentazioni un altro giorno.
Non so se è ancora così, ma pare che il Vaticano l'abbia allontanato da Padova e l'abbia mandato a Roma. Mi chiedo, perchè.
Era amato dai parrocchiani, i giovani affollavano la sua Chiesa e molto probabilmente aveva trovato la strada giusta giusta per raggiungere il cuore dei ragazzi. Forse faceva troppo del bene? Dal canto mio, trovo sprecato che una ventata di simpatia ed euforia come Marco abbia deciso di indossare quell'abito. Senza mancare di rispetto a nessuno trovo che essere prete non faccia di più che aiutare gli altri tutti i giorni.
Pensiamo a don Sante, padre Fedele, preti per modo di dire che non fanno altro che rafforzare la mia idea di Chiesa ipocrita e disgustosa.
Ma poi, veramente il bel Marco riesce a non cadere mai in tentazione, carino com'è e con tante ragazze che gli girano attorno? E se fosse, sarebbe tanto sbagliato? Per come sono fatta io si, credo che un prete oltre a non lavorare, a campare coi soldi degli altri, a qualcosa deve pur rinunciare. In ogni caso, quando vedo un giovane come lui con quel colletto bianco, non posso far altro che intristirmi. Ma come si può pensare di prendere i voti con quello che si sente dire della Chiesa! Ahh, Marco Marco, ho anche trovato il tuo blog. Ma sei veramente un divo! Dategli un'occhiata, e ditemi cosa ne pensate.
Dobbiamo credergli?



 
posted by Sara Sidle at martedì, ottobre 30, 2007 | Permalink |


36 Comments:


At 30 ottobre, 2007, Anonymous Roberta

Hai ragione: che spreco! Ma non e' stato allontanato perche' aveva ammesso di essere innamorato? o era un altro?

 

At 30 ottobre, 2007, Blogger Sara Sidle

No, quello allontanato credo fosse don Sante. Addirittura dicevano avesse anche un figlio dalla sua ganzetta...

 

At 30 ottobre, 2007, Blogger Suysan

Ho sempre pensato che se i preti si sposassero e avessero una famiglia potrebbero essere dei consiglieri (anche se spirituali) migliori
Questo però è veramente sprecato per fare il prete

 

At 30 ottobre, 2007, Blogger orchideablu

Meglio il magistrato va...:-DDDD ora vado a dare un'occhiatina al blog...Credo che non tutti sanno rinunciare alle tentazioni :-)Son fatti di carne pure loro! Non ci vedo nulla di male èèè...penso anche che un prete con famiglia capirebbe molte più cose che uno senza ...Ciao..vado leggo e torno...

 

At 31 ottobre, 2007, Anonymous Betta

anche noi avevamo un prete così al nostro paese quando io ero ragazzina. L'hanno allontanato, mettendo al suo posto un prete "canonico". Da allora i ragazzi non vanno più in Chiesa. Certe cose non le capisco, ma vedo la Chiesa come qualcosa di molto rigido. Un bacione Betta

 

At 31 ottobre, 2007, Anonymous ohmygosh

Insomma sembrava troppo bello per essere vero....poi ho visto i blog che segue e che ha linkato a destra....nobbuono

 

At 31 ottobre, 2007, Anonymous pensierorosa

per il suo blog... sono perplessa!!!
non vedo l'utilità di rendere nota la sua identità!

a me fanno ridere i preti che fanno i consulenti familiari.... ma che cavolo ne sanno loro di famiglia??

Sono molto lontana dalla Chiesa e ho la tua stessa avversione per i suoi dipendenti, tuttavia credo che forse sposarsi gli farebbe bene! (lo stesso ovviamnewte vale anche per le suore)

 

At 31 ottobre, 2007, Blogger Isabel Green

concordo su tutta la linea.l'unico prete che stimo è il mio ma tutti gli altri che ho conosciuto dovrebbero vergognarsi di dire che rappresentano dio...

 

At 31 ottobre, 2007, Blogger Sara Sidle

Suysan, non sono molto d'accordo.Loro hanno sposato Dio, no?

Orchideablu, certamente meglio De Magistris. Questo prete se pur carino non è il mio tipo!Comunque credo che se ad un prete li diamo pure una moglie e rispettivo sesso (che tra l'altro fanno ugualmente..)il loro non diventa il miglior mestiere del mondo. Non lavorano, mangiano bevono e ...tutto a sbafo!No, se vogliono sposarsi, vadano anche a lavorare come tutti i cristiani!!

Betta, secondo me la Chiesa non vuole avvicinarsi ai giovani in maniera sana, ma solo soggiogarli con idee dementi.Odio la Chiesa e tutto ciò che le gira intorno, rimango dell'idea che sia uguale ad una setta, con relativi danni al cervello.

Ohmygosh, anche a me ha dato nell'occhio il link..no, anche secondo me questo don Marco non è poi tanto giusto come vuol far credere. Ho notato pure che tanti commenti sono di donne..La castità per me è mooooolto pericolante..

Pensierorosa, concordo sul fatto che non possono insegnare quello che a loro non è permesso vivere cioè la formazione di una famiglia. Però vederli sposati, no, non mi piacerebbe.Dovranno anche loro avere delle restrizioni per essersi votati a Dio!(anche se poi sotto sotto fanno cose turpi..)

Isabel, felice che tu abbia trovato un uomo di Chiesa degno di questo nome.:)

 

At 31 ottobre, 2007, Blogger Il Mari

Ma tu lo sai che io sono di Padova... anche se adesso vivo a Torino.
Comunque più tardi telefono a mia nipote e domando conferma se esiste veramente sto Don Marco oppure si tratta di una bufala.
Se esistesse veramente lo voglio come Papa.

 

At 31 ottobre, 2007, Anonymous Monicanta

I preti non mi sono mai piaciuti... e non mi è mai piaciuta la chiesa ipocrita e troppo , troppo chiusa nell'ottusità di regole e nelle quali non crede nemmeno la maggior parte delle persone che fà parte di questa istituzione, che per quanto mi riguarda , invece che avvicinare le persone a Dio le allontana. Credo molto di più nell'ordine dei frati che vivono grazie al loro lavoro, e che sono molto più aperti al dialogo anche con persone che magari la fede l'hanno persa o non l'hanno mai trovata... La chiesa è ottusa e intransigente, crede di essere nel giusto sempre e comunque... difende il diritto alla vita.. ma... quante vite sono state stroncate in passato "in nome di dio?" le crociate sono esistite.. non sono mica una bufala.. e sono durate 200 anni... forse prima di fare falsi moralismi la santa madre chiesa dovrebbe farsi un'esame di coscienza e ricordarsi di quanto sangue è stato versato per mano loro in nome di Dio.
Vabbeh.. stò andando fuori tema.. è solo che quando sento parlare di Chiesa e preti mi sale una carogna che non te la spiego. Ovviamente ci sono sempre delle eccezioni... e chiaramente questo è solo un mio parere.Un bacio :-*

 

At 31 ottobre, 2007, Anonymous signor ponza

Per me ha sbagliato in partenza.

 

At 31 ottobre, 2007, Anonymous viola21

a me comunque non mi convince... ti dirò non me la conta giusta già solo guardandolo

 

At 31 ottobre, 2007, Blogger piccolè

Io gli toglierei l'abito talare per vedere cosa nasconde sotto! Certo e' che promette bene,...Sara, finiremo all'inferno per questo, ma un colpettino glielo darei volentieri! Un bacio.

 

At 31 ottobre, 2007, Blogger Sara Sidle

Il Mari fammi sapere se questo don Marco era davvero tanto benvoluto. Ora, volerlo Papa, nooo..io spero sempre che uno giovane così si spreti presto, per il suo bene..

Monicanta approvo in pieno tutto il tuo commento e non credo nemmeno tu sia andata fuori tema, dove c'è Chiesa non c'è mai stato nulla di buono, ed i fatti ci danno ragione.

Signor Ponza, ha sbagliato si!Logicamente per il mio modo di pensare..Ma come si dice, quando arriva la chiamata..

Viola, è troppo giovane, carino, estroverso, attivo, vivo, umano per essere prete..Chissà cosa si nasconde ditro quel faccino..

Piccolè, se andiamo all'inferno noi, il paradiso sarà sicuramente deserto!!Comunque se scendiamo al piano basso, almeno vorrà dire che il colpetto l'avremo dato!!^_______^

 

At 01 novembre, 2007, Anonymous alicesu

per me quel mi riguarda, i preti possono anche sposarsi o convivere. Non capisco cosa c'entri tutto questo con Dio.

 

At 01 novembre, 2007, Anonymous francy

La penso esattamente come l' Alice: non trovo un motivo valido al no della chiesa nei confronti dei matrimoni per i preti. Questo è un limite imposto solo ed esclusivamente per differenziarsi dagli ebrei (i rabbini possono sposarsi e sono anche donne)e non ha niente a che fare con Dio anche perchè, nella Bibbia, tutti i servitori di Dio avevano moglie e figli...

 

At 01 novembre, 2007, Blogger caterinapin

La Chiesa se vuole continuare ad avere un senso ed un seguito, secondo me deve svecchiarsi e accettare il matrimonio dei preti come nella chiesa anglicana. In quel modo credo che i preti avendo una famiglia potrebbero rendersi conto ancora meglio dei problemi della gente e dei loro parrocchiani...
Ora vado avedere il blog di Don Marco...
Bacio
Cate ;)

 

At 02 novembre, 2007, Blogger Sara Sidle

Alice,
Francy,
Caterinapin,
in questo caso non sono d'accordo con voi. Ho sempre saputo che farsi prete significava donare la propria vita a Dio, sposare Dio.Ora, se li facciamo diventare, mariti di belle donzelle, non li mandiamo a lavorare, la Chiesa da loro la casa, magari la macchina, mi chiedo, ma fare il prete non diventa il mestiere più bello del mondo? Nessuna restrizione,nessun "obbligo"..Perchè invece, un cristiano osservante, che segue il più possibile i dettami della Santa Chiesa deve andare a farsi il culo la mattina, comprarsi l'auto, la casa e camparsi?Il pensare che da uomini con famiglia potrebbero capire meglio la vita di tutti i giorni, non la ritengo una cosa logica. Loro devono occuparsi della nostra anima, non dei cazzi nostri, specie se intimi e familiari. So che molti non sono d'accordo, ma vedo i preti, almeno la maggior parte, come persone pessime, votate alla religione solo per motivi di comodo, da economici a sessuali. Lo so, non sono belle cose da pensare, ma questo è quello che la Chiesa riesce a farci vedere.
Per concludere, credo fermamente che i preti e la Chiesa non c'entrino assolutamente col Dio che intendo io. Ma è solo un'opinione personale.

 

At 02 novembre, 2007, Blogger Gretola

Io ho dei religiosi in famiglia.

Questo non toglie che io la pensi come te, Sara.
Ho sempre pensato che chi abbaccia la vita religiosa si pari un po' il culo (scusami il termine esplicito).
Diventare prete o suora secondo me, alla luce dei fatti moderni (tipo pedofilia, preti con figli o che si vogliano sposare) significa fondamentalmente essere finanziati per il resto della vita ed essere paraculato in casi eccessivi: vedi tutti i preti tenuti nascosti in Vaticano dopo essere stati accusati di moelstie...

Chi avesse la possibilità vada a cercarsi la puntata dell'anno scorso di "annozero" e dia una ripassata alle testimonianze raccolte in quelle interviste.
La dicono lunga su che razza di congregazione sia la Chiesa.

Fede e chiesa per me restano sue fattori che non si incontreranno mai.

Saluti a todos!

 

At 02 novembre, 2007, Anonymous Robin

Beh, sicuramente uno così alla Chiesa deve andargli un po' di traverso. Quel che mi chiedo, leggendo queste tue righe, è come faccia la Chiesa a non andar di traverso a lui. E poi c'è quella cosa delle tentazioni che non riesco mai a spiegarmi...
Mo vado a sbirciargli un po' il blog.
See ya!

 

At 02 novembre, 2007, Blogger Mimmo

Povero Ratzy!
Questi pretacci gli stanno mandando in malora la Chiesa! ;)

...cercherò di dare un occhiata al blog del parroco-modello.

 

At 03 novembre, 2007, Blogger Richie

Conosco un frate francescano, fra gianni. Era come don Marco, aperto con i giovani e anticonformista. Era giovane sulla trentina... so che ha smesso l'abito e si è sposato con una ragazza che ha messo incinta... e io sono contento per lui.

 

At 03 novembre, 2007, Anonymous alicesu

Cosa c'entra col fatto che loro debbeno occuparsi della nostra anima con la famiglia?
non è questione di capire meglio le cose, semplicemente che non c'è motivo di vietargli di sposarsi.
Quale motivo ci sarebbe?
La loro vita non sarebbe certo meno votata a Dio, sarebbe sciocco pensarlo.

 

At 04 novembre, 2007, Blogger orchideablu

Un passaggio per un "caffè" e un saluto ...ciaooo :-)

 

At 04 novembre, 2007, Blogger Sara Sidle

Gretola, l'ho vista la puntata di Annozero e sono ancor più rimasta sulle mie convinzioni. Credo siano in tanti a pensarla come noi.Mi meraviglio molto del contrario, visto tutto quello che sentiamo dire in giro..Perfette le tue conclusioni "fede e chiesa non si incontreranno mai". Condivido in pieno.

Robin, cosa non ti spieghi delle tentazioni?:)

Mimmo, quei pretacci non fanno altro che far cornice al Ratzy..bel quadro eh?

Richie, massima ammirazione per un ragazzo come fra Gianni.Di certo ama più Dio lui che quelli che rimangono con l'abito talare e fanno cose turpi!

Alice, scusa, ma uno cosa si fa prete a fare?

Orchidea blu, grazie di essere passata un caffè con te lo prendo sempre volentieri!^_____^

 

At 05 novembre, 2007, Blogger LAURA

Hai ragione, molto carino!
Ad ogni modo, io sono a favore del matrimonio dei preti..non vedo alcun motivo per cui debba esser vietato loro il diritto di farsi una famiglia. Secondo me chiesa e famiglia possono essere tranquillamente conciliati.

 

At 05 novembre, 2007, Anonymous Robin

Che, in un ottica cristiana, se tu hai un talento te l'ha dato Dio, perchè è Dio che ti ha creato, giusto?
Ma quindi, se hai tentazioni, anche quelle te le ha date Dio. Quindi perchè rifiutare qualcosa che Dio ti ha dato?
Di fatto tendono a diventare qualcosa di diverso, gli ecclesiastici.
Se Dio, con il tuo essere umano, ti ha dato una libido ed un pene che va in erezione (e questo che tu lo voglia o no), perchè rifiuti una parte del tuo essere uomo ed umano che Lui ti ha dato?
Insomma, è come se adesso io decido di smettere di fare la cacca, capisci? Non si può.
Quando un prete la mattina si sveglia con una mostruosa erezione dopo essersi sognato Luisa Corna per tutta la notte che fa? Probabilmente si butta in ginocchio sui ceci a recitare il rosario, anziché porsi le domande e il suo Dio, a cui io non credo, se mai esistesse, sarebbe sopra una nuvoletta a sbellicarsi dalle risate, ne son più che certo.
See ya!

PS: e non voglio essere blasfemo, cerco sempre di portar rispetto, ma è una cosa che non mi riuscirà mai di capire, con buona pace dell'animaccia mia e delle anime loro.

 

At 05 novembre, 2007, Anonymous Robin

Diverso invece sarebbe il discorso del farsi una famiglia, ma porterei via un sacco di spazio, anche se una volta ne avevo parlato sul blog.

 

At 05 novembre, 2007, Blogger Il Mari

Beh! Cara Slide... ohpss Sara Sidle con tutte le slide che mi cucco duranti le riunioni in ufficio, ormai vedo slide ovunque.
Devo ancora chiedere a mia nipote, comunque... mi dispiace per te ma io lo preferisco Papa, almeno darebbe un tocco di innovazione a sta chiesa.
Bacio

 

At 05 novembre, 2007, Anonymous alicesu

si fa prete perchè ha fede e perchè, credo, voglia aiutare anche gli altri con la sua fede.
ma cosa c'entra il matrimonio?

 

At 05 novembre, 2007, Blogger gds75

la chiesa contrasta tutto quello che è più moderno del mediovevo.... la fede c'entra sempre poco col potere.

 

At 05 novembre, 2007, Blogger DiabolicaMente

Ah Don Spritz, il prete che faceva catechismo al bar, me lo ricordavo per questo episodio.

 

At 14 novembre, 2007, Blogger GlitterVictim

Mi ricorda un po' Padre Ralph. Aaaaaah!

 

At 14 novembre, 2007, Blogger GlitterVictim

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

 

At 14 novembre, 2007, Blogger GlitterVictim

PS. ma il calendario dei preti che vendono a Roma nei pressi del Vaticano, è vero? Sono preti veri quelli che posano?