domenica, ottobre 15, 2006
Brazilian Love Affair
Oggi sono in vena di ricordi.
Come si vede dalla foto, sto ripensando al mio vecchio e mai vissuto completamente, amore.
Si chiama Flavio ed è di Porto Alegre.
Inutile dire, che il grande sentimento l'ho vissuto solo io, ma in ogni caso è un meraviglioso ricordo che porterò sempre con me.
L'ho visto, per la prima volta, mentre stavo insieme al mio fidanzato di allora. Era voluto andare a bere qualcosa in questo locale brasiliano, aperto da poco ed io lo avevo seguito di malavoglia.
Il destino ha voluto che a servire al nostro tavolo fosse proprio Flavio. Non so cosa sia successo, ma appena l'ho visto dentro di me qualcosa è esploso. Per i giorni a seguire, col mio fidanzato, ho finto spudoratamente che il locale non mi fosse piaciuto e che il cameriere mi stesse pure antipatico.
Ed invece, lo pensavo sempre..
Dopo pochi giorni, ero rientrata ufficialmente sulla piazza!
Inutile dire che appena possibile sono tornata al locale e da lì è iniziata la mia meravigliosa Odissea.
L'ho baccagliato spudoratamente, ed essendo lui da poco arrivato in Italia, è stato ben felice di chiedermi il numero per vederci. La nostra uscita, per me, è stata da cardiopalma. Uno dei giorni più belli della mia vita. Una grande emozione, come il nostro primo bacio. Ancora adesso se ci penso mi agito..Sembra quasi una bella storia, non fosse che non è stata tutta rose e fiori, anzi..
Flavio, non era bellissimo, ma aveva qualcosa in se che piaceva molto alle ragazze. Eravamo in parecchie ad adorarlo, e, ad attendere con ansia a chi di noi avrebbe rivolto le sue attenzioni. Dirvi che non ho sofferto sarebbe bugia, ma sapeste quanto amore ho provato! Tutto di lui era speciale, ricordo ancora quando arrivava, con la sua inimitabile camminata, e quel suo odore.. quanto mi piaceva..
Ebbene, questa dichiarazione d'amore postuma solo per pormi le solite domande.
Chi di voi ha un suo Flavio nel cuore? Parlo, logicamente sia di uomini che di donne.
Quanti nascondono un'amore oppure una passione travolgente, che gli ha scombussolato la vita, ma che purtroppo è finita?
Io, malgrado, anche il dolore che ho provato, ricordo quel ragazzo tutt'ora con tanto amore e affetto, e ricordo, ancor di più tutta la passione che è riuscito a tirarmi fuori.Se sono ancora innamorata? Forse si, del ricordo di quei tempi, sicuramente.
E voi, c'è qualcuno che amate nonostante sia una storia finita o magari, mai veramente iniziata?
Mi dispiace per chi non può ascoltare la musica che ho scelto, è una canzone che allora, ed onestamente anche ora me lo ricorderà per sempre. E per dirvi quanto ero persa, vi basti pensare che avevo scelto per noi, Giorgia con "Come Saprei", più sdolcinata di così si muore!
Perfino Sara Sidle ha un cuore, anche se da un po' di anni è tornato a marciare alla stessa monotona velocità!!
 
posted by Sara Sidle at domenica, ottobre 15, 2006 | Permalink |


14 Comments:


At 15 ottobre, 2006, Blogger Avanguard

Questo post mi riguarda molto. Io ho avuto un amore passionale e travolgente che non si è limitato a scombussolarmi l'esistenza, ha fatto di più: mi ha cambiato in maniera irreversibile la vita. In senso del tutto positivo naturalmente. Devo a quell'amore ciò che sono oggi, nel bene e nel male. E' stato un colpo di fulmine ma anche un amore profondo e viscerale, corrisposto naturalmente e per questo indimenticabile nelle sensazioni che mi ha regalato.Un amore decisamente estremo, fatto di "affinità elettive" e insperate, così come di sfuriate incredibili ma anche di telepatia (in senso lato) grazie al quale sono cresciuto come persona e come "amante". Un evoluzione in comune. Un amore che rimane dentro me nonostante il passare degli anni ma che nonostante ciò non rivorrei indietro perchè ora sono un altro e non sarebbe più la stessa cosa. Un ricordo da custodire e da mantenere vivido.

 

At 15 ottobre, 2006, Blogger Sara Sidle

Ti capisco benissimo.
Anche se non ho avuto la fortuna di vivere in pieno il mio sentimento, mai più sono riuscita a provare sensazioni del genere.
La cosa mi dispiace molto, penso sempre a come stavo allora, all' incoscienza che mi portavo dietro..La rivorrei. Adesso amo col cervello, non più col cuore.Sarà l'età diversa, non so, ma mi manca il vivere una storia d'amore con spensieratezza e passione allo stato puro..
Di sicuro la penso come te sul fatto che non si può tornare indietro.In questo periodo mi era venuto in mente di scrivere una lettera a Flavio, ma è sempre lì nel foglio.Ho paura di scoprire se è sposato, se ha figli, o magari sono terrorizzata del fatto che non mi risponda.
Penso proprio che rimarrà nel cassetto, io mi terrò i miei ricordi così mai nessuno potrà deludermi.

 

At 16 ottobre, 2006, Anonymous francy

Mai e poi mai rivivrei il mio "Flavio"!! Neppure venisse uno che per farlo mi regalasse milioni di euro!!
E' sta l' espeienza più idiota della mia vita: una perdita di tempo! La cosa più inutile che mi sia capitata...

 

At 16 ottobre, 2006, Anonymous Anonimo

ehe bio la muscia non riesco ad ascoltarla, ma porto nel cuore il ricordo di una mini storiella con un rgazzo fantastico che mi è rimasto nel cuore. Un bacione Betta

 

At 16 ottobre, 2006, Blogger Rosario

Ciao Sara Silde!!!
Intanto ti ringrazio per la disponibilità ad aiutarmi con blogspot, sei davvero molto gentile.
Ti posso inserire tra i preferiti?
a presto

 

At 16 ottobre, 2006, Blogger Sara Sidle

Francy, ma allora non è stato un grande amore! Se la definisci esperienza idiota, non può essere stato un granchè..
Betta, l'importante è che qualcuno sia riuscito a lasciarti una traccia nel cuore..senti come sono poetica oggi..
Rosario, sono a tua disposizione.Nel mio piccolo sempre pronta a darti una mano.
Essere inserita nei tuoi prefriti??
Sono onoratissina!!Ti ricambio immediatamente.
Ciaoooo

 

At 16 ottobre, 2006, Anonymous netstar

Bella storia, mi hai fatto venir voglia di andare in Brasile, anche se non c'entra niente, eheh... ;)

 

At 17 ottobre, 2006, Anonymous kira83

Purtroppo questa è una cosa che mi manca e di cui mi rammarico.
Credo di non essermi mai innamorata veramente, e di sicuro non ho conosciuto quel tipo di amore e passione di cui hai parlato tu... ma come si dice, la speranza è l'ultima a morire ^_-

 

At 17 ottobre, 2006, Anonymous francy

Il tuo template è diventato arancione e giallo.... E' normale??? Ah: a me piace , non è niente male!!

 

At 17 ottobre, 2006, Anonymous Roberta

Ci ho pensato molto ieri. Sono ritornata al mio periodo pre-matrimonio, in cui mi chiamavano "Roberta dai mille amori". Ho avuto la fortuna ( o sfortuna, dipende dai punti di vista) di innamorarmi tanto, sempre, e molto intensamente. Ho avuto molti Flavio, e tutte le volte ho sempre voluto che il Flavio di turno fosse l'ultimo. Piu' che del Flavio sono stata innamorata dell'amore, solo che non me ne sono mai resa conto in pieno. Ma me li ricordo, i miei Flavio. Con alcuni sono rimasta in contatto, altri sono spariti dalla circolazione. Ho sofferto molto, e credo di aver fatto soffrire (e non dico questo soddisfatta), ma ho amato. Che poi siano state solo cotte, non ha importanza, perche'ognuno ha avuto un piccolo spazio nel mio cuore, e ognuno, seppur bastardo, mi ha dato qualcosa che ho portato nella mia nuova, definitiva relazione.
comunque, grazie per questo post, perche' mi ha riportato alla mente un periodo stupendo e tremendo allo stesso tempo!

 

At 17 ottobre, 2006, Blogger Sara Sidle

Netstar, anch'io vorrei andare in Brasile. Ma poi, chi mi riporta a casa! Con tutti quei bei brasiliani, non torno più!!
Kira, hai detto bene, la speranza è l'ultima a morire. Sicuramente avrai anche tu il tuo Flavio. Magari arriva proprio quando meno te lo aspetti.
Francy, il template è in via di mutamento. Non sono una amante dei cambiamenti, ma è arrivata l'ora!Per ora è giallo e arancione, poi chissà..
Roberta, mi ha fatto piacere leggere il tuo commento.In fondo in fondo, tutti sono innamorati dell'amore, ma ci sono determinate persone che riescono ad isolarti dal mondo.Con sensazioni, emozioni, che provi solo per lui.
Io di Flavio ne ho avuto uno solo, e da una parte mi dispiace.Mi mancano quelle sensazioni forti, quel pensarlo a tutte le ore..era anche un sentirsi viva..
Vabbè,accontentiamoci e pensiamo che ogni amore è diverso dall'altro.Aspettiamo.

 

At 18 ottobre, 2006, Anonymous francy

Bello!!!!!! :D

 

At 18 ottobre, 2006, Anonymous SIGNO

Carissima Sara,
non voglio cadere nella monotonia, ma anch'io (come penso tantissime persone) si sono trovate nella tua situazione.
Anche il sottoscritto ha "subito" questa pena d'amore, che un po' ti riempie di energie incredibili e ti fa vivere sulle nuvole, ma nell'altro verso, se non va a buon fine, può farti cadere dentro una tristezza interiore senza precedenti.
A me è successo ormai tanti anni fa, e da allora non mi è più capitato un brivido così profondo dentro nell'anima...peccato sia svanito, non per mio volere!
Spendo anche due parole a riguardo della nazione di cui parli : il BRASILE!!!
appena ho notato la bandiera brasiliana sul tuo post, m'è venuto un tuffo al cuore, e questa volta non per questioni di "donne", bensì perchè è una terra semplicemente fantastica, dove ho avuto la fortuna di andarci già ben due volte.
Certo, è ricca di contraddizioni e problematiche, ma è affascinante e realmente accogliente!
Credimi...ho girato un po' all'estero, e non ho mai trovato nulla di più accogliente del lontano splendido Brasil...ci si avvicina soltanto la Spagna!
E la sua gente è ospitale, piena di colore e di tanto calore umano che ti sembra d'essere a casa!
Buonissima giornata, bacioni
SIGNO

 

At 18 ottobre, 2006, Anonymous Guizzo

Le storie che non iniziano, non finiscono mai.
Secondo me ci si dovrebbe lasciare al massimo dell'innamoramento, così rimane il ricordo della parte migliore.