giovedì, ottobre 12, 2006
..Ma io lo amo !
Se c'è una cosa che odio, è il tradimento.
Direte voi, chi lo sopporta. E' vero, ma io sopporto parecchie cose, sono tollerante, paziente, ma la cosa che detesto al pari del tradimento del mio uomo, è il tradimento da parte di una amica.
Devo ammettere che l'idea di scrivere su questo peccatuccio mi è arrivata quando una mia amica mi ha raccontato la storia di un ragazzo che sta frequentando.
Ebbene,questo giovane, 27enne, è sposato.Vive in un paese di montagna a fianco della famiglia e della famiglia del fratello. Come succede nelle migliori soap opera, il fratello intreccia una relazione con la moglie del nostro povero giovane.
Penso, una delle più grandi tragedie che possono avvenire.
Ne consegue la separazione da parte delle due famiglie e la formazione della nuova coppia fedifraga.
Ora, mi domando: ma è possibile frenare la passione per la moglie di tuo fratello? E' possibile dirsi, NO, quella donna è senza dubbio da evitare? Si può rispettare una persona invece che dar libero sfogo alla propria attrazione fatale?
SI, SI, e ancora SI. Sono assolutamente contraria alle varie frasi: ma io lo amo.., oppure, è un amore così grande che non ho potuto farne a meno.
Tutte cazzate.
Ho sempre avvertito le mie amiche del fatto di essere una bonacciona, e di essere disposta, anche, a farmi togliere le mutande (modo per dire che possono farmi di tutto), ma capace anche di arrivare alle mani se una mia amica si prendesse delle libertà col mio uomo o presunto tale.
Tra tutti i maschi al mondo, perchè dovrebbe cercare proprio il mio? A volte è accaduto anche a me di vedere il fidanzato di qualcuna e pensare: magari l'avessi io un "ragazzino" così. Ma subito dopo allontano questi pensieri, come se il ragazzo in questione non esistesse o fosse addirittura un prete..
Eppure, quante situazioni di questo genere esisteranno in giro. Quante pseudo amiche o amici si troveranno ad uscire insieme, ignari che forse sotto i tavoli ci sono strani intrecci di gambe.
Come si fa a comportarsi così da bastardi?
Questo ragazzo del quale vi ho parlato, vive ancora, dopo anni, col terrore di trovarsi di fronte una donna come la sua ex moglie. Chi gli toglierà più questa atroce insicurezza?
Credo che per nessun grande amore, o denominato tale, si possa ingannare così un amico, o ancor peggio un fratello. Chi di voi è d'accordo sul fatto che una passione valga più di una amicizia?
Lo so, la colpa del tradimento è sempre sia della donna che dell'uomo, ma da povera disillusa, da un uomo il tradimento me lo aspetto, da una amica, NO.

Consiglio di ascoltare "La donna del mio amico" dei Pooh. Canzone indubbiamente disturbante ma non per questo meno bella.


 
posted by Sara Sidle at giovedì, ottobre 12, 2006 | Permalink |


24 Comments:


At 12 ottobre, 2006, Anonymous Guizzo

Ciao! Credo che l'amicizia sia un valore molto più importante. Oltretutto io credo che certe persone si infatuino di altre proprio perché sono le uniche al mondo con le quali non gli è consentito di andare. Sono certo che la nuova coppia che descrivi, una volta diventata 'normale' e spogliata del gusto del proibito, durerà pochissimo. Quel ragazzo, comunque, ora sarà disperato, ma perdere una moglie ed un fratello così è meglio che vincere alla lotteria!

 

At 12 ottobre, 2006, Anonymous francy

Sono assolutamente d' accordo con te, su tutto.
Ma anche le amiche tradiscono, tradiscono eccome...

 

At 12 ottobre, 2006, Anonymous Barbara23

Anch'io sono d'accordo con Guizzo. E' la relazione clandestina che eccita, il fatto di possedere una persona che è già di un altro - tanto meglio se è il mio migliore amico.. sono pensieri perversi tuttavia molto frequenti.. dopotutto l'amicizia è qualcosa di razionale basato su un intesa cerebrale, mentre l'amore è istintivo e parla alle nostre zone più inconscie, dove risiedono mille contraddizioni.

 

At 12 ottobre, 2006, Anonymous netstar

Ne conosco tante di queste storie, francamente mi fanno schifo queste persone.

Poi i tradimenti degli amici non li sopporto, sono davvero squallidi.

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous Anonimo

come ti capisco. Guarda i tradimenti non li osopporto neanch'io. Di nessun tipo!!! Un bacione e buon we Elisabetta

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous Anonimo

come ti capisco. Guarda i tradimenti non li osopporto neanch'io. Di nessun tipo!!! Un bacione e buon we Elisabetta

 

At 13 ottobre, 2006, Blogger Elessa

Brutta esperienza, che poi io la penso come te..se uno vuole si frena..siamo umani mica besti...è ricolo..se uno fa una cosa del genere a un fratello/amico è perchè odia il fratello/amico non per amore..

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous polveridiluna

Guarda, si pecca sapendo di peccare, io non credo al "l'ho fatto incosciamente, in quel momento ero perso, non ero più io". Lo fai solo se vuoi.

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous SIGNO

Cara Sara...io sarò forse un uomo ancora "all'antica", forse troppo, ma nella mia irreprensibile convinzione sono certo che la situazione che descrivi tu sia (e questo è un mio parere) una cosa che non solo è disdicevole fare, ma che è addirittura razionalmente possibile controllare!!
Certo, l'innamoramento e l'amore sono irrazzionalità allo stato puro, ma quando c'è di mezzo un'amicizia che potrebbe saltare o, peggio, dei rapporti con familiari che potrebbero rompersi, beh allora io sono certo che avrei la forza per "rinunciare" a ciò che potrebbe essere la causa di dissidi, anche a costo di star male dentro, ma avrei così la forza di guardare a testa alta e con onore la persona amica, perchè di certo, così, non si commette un gravissimo torto e la coscienza resta limpida!
Ripeto...a costo, io, di star molto male dentro, e di soffrire per la mia rinuncia.
Buon fine settimana, SIGNO

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous Guizzo

Ciao! volevo dirti che è stato svelato il mistero dei pesci rossi:
http://ilguizzo.blog.lastampa.it/il_mio_weblog/2006/10/una_misteriosa_.html#comments

 

At 13 ottobre, 2006, Blogger Avanguard

Sono naturalmente d'accordo con quanto scrivi anche se sarebbe bene fare dei distinguo, perchè ci sono situazioni e situazioni. Quello di cui hai parlato è senz'altro un tradimento squallidissimo e frutto della noia nonchè della voglia di pruriginosità. Detto questo, io noto con dispiacere che quella non è la forma di tradimento più alta che può avvenire tra amici o parenti, paradossalmente. Ce ne sono di più insidiose, di meno vistosamente punibili, di più sottili e perciò di più gravi. Amici che vengono barattati per un amore, amici che si feriscono con una parola di troppo. Si è perso il valore dell'amicizia ma noto con dispiacere che molti ne hanno uno loro, personalissimo e veramente distorto. Tutti siamo bravi a dire che è difficile trovare un buon amico ma quanti di noi, si impegnano realmente prima di tutto per essere un buon amico?

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous kira83

Assolutamente d'accordo!!
Per me il ragazzo di una mia amica è off-limits, diventa automaticamente "inesistente"!!!
E per contro non tollererei il contrario... e comunque se una mia amica dovesse tradirmi e provarci-andare col mio ragazzo, bè... non è mai stata tale e non ho perso nulla (a parte forse un pò di orgoglio)

 

At 13 ottobre, 2006, Blogger Sara Sidle

Mi fa piacere sentire che dopotutto l'amore non vince sempre su tutto. Conoscevo una amica che era innamorata di uno che chiamerò Dj, rompeva le palle a mezzo mondo,aveva iniziato con lui una relazioncella, e tutti noi amici sapevamo che era innamorata persa. Per avvicinarsi ancora di più al tipo, aveva fatto conoscenza con una coppia amica del suo amore, tali Antonio e Lucia. Si vedevano tutti i giorni, addirittura le due ragazze andarono in vacanza insieme, lasciando a casa Antonio. La vacanza sembrò strana a Lucia, ogni giorno alla mia amica telefonava qualcuno,e questo qualcuno era proprio Antonio.
Avevano iniziato a vedersi e tutto l'amore per Dj si era spostato su di lui.
Inutile dire che una volta lasciata Lucia il nostro Antonio si è fidanzato con la mia amica. Questo avvenne non prima che la fidanzata lasciata, con una scusa, chiamasse la mia amica e gli desse una corcata di botte. Ero presente, e qualche sgraffio l'ho preso pure io.
Onestamente non ho mai condannato Lucia per le botte, solo che dopo ha perso un po' la brocca ed ha iniziato a tormentare la mia amica traditrice. Si è beccata pure una denuncia!In questi casi, le mani addosso, per me, sono sacrosante.Poi, magari basta, ma una bastardata del genere le esige.
Da dire che la mia amica è stata molti anni con Antonio, e sono stati felici.Se non l'avesse portato via a Lucia forse quegli anni d'amore non li avrebbero mai trascorsi. In ogni caso il suo sbaglio più grande è stato il modo. In una situazione del genere, la mia amica avrebbe dovuto avere le palle per parlare a Lucia e dirle quello che provavano entrambi. Insomma, forse con la sincerità le cose sarebbero potute essere meno traumatiche e dolorose.

 

At 13 ottobre, 2006, Blogger Sara Sidle

UNA DOMANDA DA 6 MILIONI DI DOLLARI:
AVENDO IO PERSO UNA SERATA PER METTERE LA RADIOLINA AL LATO E SENTIRE UN PO' DI BENEDETTA MUSICA, VOI, CARI BLOGAMICI, LA SENTITE????

 

At 13 ottobre, 2006, Blogger Avanguard

Sì,si sente e ti faccio i complimenti come li ho fatti a Miss Dicki. Prima ho dimenticato di dirtelo :)

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous netstar

non sento la musica nemmeno qui... Ma per me è una cosa normale, non faccio testo, sono pochi i miniplayer compatibili con l'accoppiata mac-firefox...

 

At 13 ottobre, 2006, Anonymous Roberta

Ciao!
Con interesse ho letto il tuo post.
Io e le mie amiche abbiamo sempre considerato i ragazzi (ma anche ex)che abbiamo (e frequentiamo) frequentato come off limits. ma non perche' c'era una passione da nascondere, ma perche' proprio non ci e' mai passato per l'anticamenra del cervello! Figurarci gli ex! Se erano bastardi quando ci si stava insieme, e chi li voleva? :))

 

At 14 ottobre, 2006, Anonymous francy

Mi dispiace..Io la musica non la sento, ma sicuramente è perchè il tuo miniplayer, come molti altri, non è compatibile con firefox!!

 

At 14 ottobre, 2006, Anonymous Barbara23

Sara, io invece la musica la sento!! :)

 

At 15 ottobre, 2006, Anonymous sandro

la musica si sente bene!

sul post! a meno di innamorarsi perduamenete, non concepisco la relazione, specie clandestina con la compagna di un amico. se poi ci si innamora perchè tenere tutto clandestino?

 

At 15 ottobre, 2006, Anonymous Sara Sidle

Meno male che qualcuno la sente!!
Grazie Roberta per essermi passata a trovare, spero di rileggerti di nuovo.
Sandro, quel che dici può esser giusto, ma perchè innamorarsi proprio della donna del tuo miglior amico?
Per innamorarsi ci vuol tempo, una persona, non si può tirare indietro prima che sia persa completamente?

 

At 16 ottobre, 2006, Anonymous sandro

ci vuole piu tempo ad innamorarsi della donna di un tuo amico, proprio perche ti poni dei freni, ma puo succedere. poi scegli, far finta di niente, cercando di trovare da qualche altra parte l'amore, o lasciarti andare. ma tutto alla luce del sole

 

At 17 ottobre, 2006, Anonymous alicesu

... in linea di massima sono anche d'accordo con te.
Però il rapporto con il mio compagno è nato proprio da un tradimento. io ho tradito il suo migliore amico... con Andrea.
ed è stato meglio così per tutti, con il senno di poi.
Anche se, allora, abbiamo sofferto come dei cani.
Tutti. Ma.. "io lo amo... e il nostro amore era troppo grande per potere resistere..."

 

At 18 ottobre, 2006, Anonymous Pfd'ac

Ultimamente sono sciroccata più del solito. Mi sono accorta solo ora i cuccioli sono gatti dalmata. E infatti mi chiedevo che c'entrasse la carica dei 101 con il tuo post!