lunedì, novembre 13, 2006
Sopravvivi !
E' stato ascoltando delle nozze di Tom Cruise che mi sono decisa a sapere qualcosa di Scientology.
Facendomi un giro sono approdata a questo sito, nel quale, la religione in questione, è spiegata alla perfezione.
Non voglio esprimere il mio giudizio più intimo perchè non voglio offendere chi crede in questa dottrina, ma permettetemi di dire, che a mio modestissimo parere, sembra una grande bufala.
Leggendo le regole di vita di Scientology, mi sono chiesta, quale sentimento, o meglio quale mancanza fa avvicinare i nostri divi americani alle teorie del signor L. Ron Hubbard.
Mi aspetto, da persone arrivate nella vita, con un cervello pensante, una agiatezza economica, e una cultura (si spera), un minimo di concretezza anche nella ricerca della propria religione. Non che la religione sia concretezza, ma se buttate un occhio alle teorie di Scientology, capirete la mia avversione. Ne parlerò in termini, forse troppo semplicistici, e qui chiedo scusa per eventuali imprecisioni.
Per ora cito:
"Si può affermare che lo scopo della vita sia il raggiungimento di una sopravvivenza infinita. Sebbene si sappia da molto tempo che l’uomo cerca di sopravvivere, del tutto nuova è la considerazione che questa sia la sua motivazione primaria. È possibile infatti dimostrare che gli uomini, in quanto forme di vita, in tutte le loro azioni e nella totalità degli obiettivi che si prefiggono, rispondono a un solo comando: “SOPRAVVIVI!”.
Già da qui si inizia a capire il fulcro della religione, ma la cosa ha un lungo seguito, e vi lascio, anzi vi consiglio di leggere attentamente quello che ho letto io.
La cosa che mi ha spinto a scrivere questo post, è il mio non arrivare a capire, come mai, le persone amino infognarsi in queste storie. Dalle mie parti, un tempo esisteva "Mamma Ebe" definita una santona. Usava la religione per accaparrarsi soldi e favori sessuali, insomma il solito schifo. Ma Scientology, supportata da tantissimi vip, è diventata una potenza, sembra quasi che nello star system americano, se non sei un suo affiliato, conti ben poco.
E' così che allora girando per la rete, ho trovato questo altro sito, a me più simpatico, dove viene un po' sputtanata tutta la dottrina in questione
http://xenu.com-it.net/libri/scandalo/index.htm
Scientology ha sempre attirato la mia attenzione e mi faceva piacere parlarne con voi.
Come disse qualcuno: "Stretta la foglia, larga la via, dite la vostra che io dico la mia".
Potrei anch'io fare la Santona???

 
posted by Sara Sidle at lunedì, novembre 13, 2006 | Permalink |


18 Comments:


At 13 novembre, 2006, Anonymous Roberta

Cara Sara Sidle,
ho letto con molto interesse questa tua analisi, e non la trovo semplicistica. Anch'io sono stata incuriosita da scientology, appunto perche' molti ne parlano. In piu' una persona che e' nel mio gruppo di "amici" su myspace, fa parte di scientology (scientlogista?)e manda regolarmente link che vi riguardano.
Anch'io la considero un po' una bufala, e anch'io rispetto coloro che invece la considerano una vera religione. C'e' una cosa da cui dissento, ed e' la totale chiusura nei confronti della psicologia, e psichiatria. Famoso il battibecco tra Brooke Shields e Tom Cruise sulla veridicita' o meno della depressione post parto. Tom Cruise si scaglio' contro Brooke Shields che, avendo ammesso di aver sofferto di depressione post parto, considerava le medicine (antidepressivi) come un grande aiuto. Per gli scientologisti (?) questa affermazione e' stata come una bestemmia. Purtroppo ne' Tom Cruise, ne' la maggior parte degli attori hollywoodiani hanno una laurea in pisichiatria, e spesso parlano di cose che non hanno provato sulla loro pelle (Tom Cruise e' arrivato a negare l'esistenza di depressione post parto, e qui mi domando: ma gli uomini, che non possono partorire, cosa ne sanno?).
E concordo con te che, purtroppo, se nno fai parte di una determinata "religione" di moda (vale anche per la cabbala di cui madonna e' testimonial), le porte non si aprono. mai!

 

At 13 novembre, 2006, Blogger Sara Sidle

Roberta, sul fatto del parto di Cruise, non so se siano vere le storie che erano uscite. Pare che la povera (?) Kate non potesse urlare, che la villa fosse tappezzata di cartelli sul fare poco rumore, e che la bimba non si sarebbe potuta far vedere per non so quanto tempo.Immagina cosa può pensare sulla depressione post parto!Io, nella mia mente malata, ho sempre avuto il dubbio che Tom fosse diventato un pezzo grosso di Scientology per nascondere dei suoi eventuali problemi sessuali. Mie fantasie, sicuramente, anche se mi sembra che Cruise stia sempre più spesso perdendo il contatto con la realtà.Ripeto, tutto quello che dico, lo dico senza voler offendere chi segue questa religione e Tom Cruise. Sono solo semplici opinioni.

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous SIGNO

Cara Sara,
ho davvero poche parole da aggiungere a quanto hai già scritto in questo post, tanto credo sia già esso esplicativo!
Mi trovo esattamente d'accordo con te, è una riflessione che sento "mia", e pertanto non mi resta che ribadire la mia perplessità su come si possa fare ad entrare in queste sette o pseudo religioni soprattutto se, come dicevi tu, si tratta di persone arrivate nella vita, con un cervello si spera pensante, una agiatezza economica, e con un bagaglio culturale di un certo livello!
Non ho risposta in merito, solo tanti personali pensieri a riguardo!
Ti auguro buona giornata, un bacione! Ciao SIGNO

 

At 14 novembre, 2006, Blogger gds75

ora non vorrei offendere chi ha una fede, qualunque essa sia, ne sembrare per forza un socialista radicale, ma è mai possibile che nell'anno del signore 2006, ovvero 2006 anni dopo la nascita delle principali religioni monoteiste si parla ancora di religione come ragione di vita?
capisco che la fede è una cosa alla quale è facile appellarsi, e anche io che sono, abbastanza agnostico non riuscirei a dire di non credere, ma proprio non riesco a capire perchè debba influenzare tanto la nostra vita.
guardatevi intorno, nel mondo la religione è la maschera di tutte le principali guerre, i nostri politici nascondono i loro interessi dietro a motivazioni religiose, le associazioni neonaziste partono dall'idea che loro sono i buoni cristiani e gli altri sono i despoti ebrei e i negri mussulmani, bush sconvolge il progresso scientifico per sostenere il creazionismo.
Insomma mi aspetterei che dopo 3000 anni di civiltà si facessero progressi e non regressi.

p.s. scusa la lungaggine.

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous sandro

Scientology crede in uno spirito, che definisce thetan, in grado di reincarnasi all'infinito. Il thetan è un'entità onnipotente, un dio decaduto che ha dimenticato i suoi infiniti poteri originali e potrà recuperarli solo seguendo alla lettera le istruzioni di Hubbard, che quindi è meglio di un dio.Una volta raggiunto lo stato di "Clear" attraverso i procedimenti di Dianetics, il seguace inizia i "livelli superiori", una serie di costosissimi corsi esoterici che hanno lo scopo di liberare il thetan dagli influssi negativi di entità extraterrestri, e riportarlo allo stato originale di onnipotenza, cioè di Thetan Operante (OT), nonchè ad annullare ogni personalità. i corsi sono costosi, perchè nel 1950 il suo fondatore, rischiava la bancarotta. Scientology definisce cose come la solidarietà e la compassione "misemozioni", cioè emozioni negative di cui sbarazzarsi per raggiungere la "libertà totale".
alcune di queste cose sono tratte dal libro da te citato

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous netstar

Non sei stata semplicistica, ma ora rischio di esserlo io dicendo che Scientology è la religione dei ricconi che giocano a provare a fare gli Highlander e vivere in eterno.

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous viola

io mi iscrivo alla tua setta! :D

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous ALE

Scientology è sulla cresta dell'onda perchè molti vip vi aderiscono. Tutte queste sette sono spinte dal fine unico di fare denaro quindi i Vip che vi aderiscono diventano dei veri e propri testimonial, degli specchietti x le allodole ed un motivo in più per far crescere la setta stessa!ALE

 

At 14 novembre, 2006, Blogger Avanguard

Una religione che assomiglia molto ad una setta, nei suoi dettami e che in fondo è la versione allargata e spirituale della figura del motivatore o life-coach. Non penso che il suo successo dipenda tanto da una questione economica, quanto sociale. A livelli più bassi, esistono movimenti meno lussuosi che basano la loro filosofia, su questi deliri di onnipotenza e di autoaffermazione, con regole di vita, che guardacaso vanno subsolamente ad attaccare questo o quell'altro sistema. Il fondatore di Scientology ha stravolto a suo piacere, i fondamenti della psichiatria e dell'anatomia del cervello. Riguardo agli psicofarmaci, professionalmente, anche io non sono molto a favore, per motivi del tutto diversi, chiaramente :)

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous francy

Scientology.... Già il nome dice tutto!

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous sere

Non lo so sai?! Io ho sempre avuto molto riserbo su queste credenze e queste sette.. Non credo siano delle religioni, perchè le religioni sono altro, sono antiche di secoli e secoli, hanno fondamento storico, una dottrina seria.. Magari sto dicendo stupidate, non ritengo di possedere la verità universale, però non posso che sposare il tuo discorso.. Mi sa tanto di una cosa così campata in aria.. Ma se fondi la setta, io divento tua adepta! :D (guarda, ho fatto anche la rima!)

 

At 14 novembre, 2006, Anonymous Sara Sidle

Signo,grazie della visita, un bacio.
Gds, con me sfondi una porta aperta. Non amo le religioni. Per me credere in qualcosa non vuol dire per forza appoggiarsi ad una dottrina.Ma come dico sempre nel mondo siamo in tanti ed ognuno col nostro pensiero.Mi piacerebbe altresì vedere persone che non basano la propria vita su una religione..Per la lungaggine, io amo le risposte complete ed elaborate.
Sandro, quando ho letto della storia della mente reattiva e retroattiva, mi sono chiesta: Eduardo Palomo faceva parte di Scientology, è morto, sua moglie, anche lei adepta, come avrebbe dovuto reagire? Eliminando il pensiero cattivo dalla sua mente per non soffrire?Sono strabiliata che qualcuno trovi in questa idea qualcosa di positivo.
Caro Netstar, possono giocare finchè gli pare, ma quando muoiono vanno sempre sotto terra, come me.
Viola, Sere, se facciamo la setta noi, andiamo a finire a tarallucci e vino. Volete scommettere che facciamo il pieno di adepti?
Ale, che le sette abbiano alla base solo interessi e sesso, è un dato quasi certo, ma mi fa specie vedere personaggi del calibro di Travolta e Cruise partecipare a questo circo del lusso e di chissà cos'altro.
Avanguard, io posso capire se uno si lascia convincere da argomenti con un minimo di senso, ma ho letto che usano una macchinetta per sapere, parlando, quali sono i discorsi che possono causare, al tapino ,più agitazione e dolore di altri.Tutto questo per poi cercare di eliminare il dolore, con martellamenti e plagi. Mi chiedo, ma una testa pensante, quando gli viene applicata questa macchina simil Tesmed, cosa può pensare? Anche se uno vuol credere alla psichiatria, quando ci si mettono di mezzo altre vite e ufo, con quale criterio si affida così la nostra vita a qualcuno?Palomo diceva che Dianetics l'aveva aiutato ad uscire da un periodo brutto della sua vita.Può darsi, spesso, anche lo psicologo può aiutarti, parlando.Ma col tempo, seguendo tutte le altre regole, cosa ha fatto scattare la molla per farlo diventare un divulgatore di tale dottrina?
Francy, fosse solo il male del nome!!

 

At 15 novembre, 2006, Anonymous Anonimo

Se fondi una setta, io sarò tra le tue più fedeli adepte!!!
Anche a me questa "religione" mi ha sempre incuriosito, ma non l'ho mai presa veramente sul serio...
kira83

 

At 15 novembre, 2006, Anonymous Anonimo

a me scientology fa una paura.....bacione Betta

 

At 15 novembre, 2006, Anonymous Barbara23

Alla base di tuto c'è la fragilità umana. Non necessariamente perché sei ricco o famoso, sei anche forte e sicuro di te. Anzi. E' proprio vivere sotto i riflettori, nel costante giudizio della gente, che ti rende insicuro a livelli patologici.

 

At 15 novembre, 2006, Anonymous viola

sì sì, facciamo la setta!!! possono entrare solo uomini belli!!! ok? :D

 

At 15 novembre, 2006, Blogger Avanguard

Concordo Sara Sidle. E' che a volte le persone si convincono passando per le vie più strane...Purtroppo, in questo caso!

 

At 22 novembre, 2006, Anonymous Guizzo

Cara Sra, la sopravvivenza è un po' l'utopia di tutte le religioni, compresa quella cattolica secondo la quale risorgeremo con il nostro corpo. Riguardo alla bufala, immagina se tu fossi vissuta lontano dal mondo occidentale. Ad un certo punto arriva uno e ti dice che crede in un dio che ha concepito un figlio con una mortale per farlo morire sulla croce in modo che questo sacrificio cancellasse il peccato originale. Quante grasse risate ti faresti? Invece, col fatto che ti hanno indottrinata sin da bambina, ti sembra la cosa più normale del mondo. Tornando a Scientology, per me in pochi ci credono veramente, ma sembra che si aiutino tutti a vicenda. Entrare a far parte di Scientology conviene. E' un po' come la P2.