martedì, dicembre 18, 2007
I ricchi e poveri

Dopo essere usciti indenni da un giustissimo sciopero degli autotrasportatori, mi sono fermata a pensare ad alcune cose.
Quando c'è stato questo blocco dei tir mi sono chiesta quali fossero le cause. Alla base di tutto, oltre all'aumento del gasolio, c'era la richiesta di riuscire a raggiungere, tolte le varie spese, uno stipendio che aiutasse loro a vivere in modo dignitoso.
Perfetto, mi sono detta, questo è il sogno di qualsiasi disgraziato che lavora, specialmente se dipendente. E' giustissimo scioperare, fermare l'Italia, se alla fine si ottiene quell'aumento che ti permette di comprare il panettone a Natale (visto i prezzi stratosferici che ha raggiunto nei supermercati!).
Poi, sono andata oltre, e mi sono nate delle domande.
Una persona che lavora, magari un lavoro tremendo come alla catena di montaggio, quanto guadagnerà mai? Arriverà a 1500 euro al mese?
Ebbene, uno come Flavio Montrucchio ha affermato di aver fatto la pubblicità del detersivo per lavastoviglie giusto per pagarsi il mutuo della casa.
Si,avete capito bene. Non so a che cifra si riferisse questo mutuo, ma per un minuto di spot questo ha preso diversi euroni. Se poi vogliamo proseguire con le cose che non mi tornano, possiamo andare dalla signora Simona Ventura e chiederle quanto guadagna per stare in video a straparlare, e così tutta quella mandria di disadattati che popolano, con o senza merito i giornali e le tv.
A questo punto salteranno su i più agguerriti con frasi del tipo: "Basta spegnerla, questa tv spazzatura!" o ancora "Chi guarda certi programmi da pane a certi individui!".
Cari amici, se proprio vogliamo parlare di quelli che rubano il pane, non possiamo far altro che chiamare in causa i più grandi furboni di tutta Italia: i calciatori.
Proprio loro, marcantoni con un cervello delle dimensioni di un cecio che riscuotono milioni di euro per tirare quattro calci ad una palla.
Dopo questi pochissimi esempi rispetto alla cruda realtà, ma perchè non facciamo mai uno sciopero generale per farci spiegare i diversi stipendi percepiti, magari di un conduttore tv e di un metalmeccanico? Perchè se Costantino fa una serata guadagna più di 5000 euro ed uno che fa gli straordinari in fabbrica prende meno di 15 euro l'ora? Chi ha stabilito questi prezzi? E perchè nessuno si incazza per questo? Badate, non ho parlato dei politici perchè sarebbe come sparare sulla croce rossa! In questo calderone di guadagni pazzi metterei tutti quelli che 1500 euro li prendono in un'ora! Qualcuno di voi sa dirmi chi ha stabilito questa diversità di stipendi?Da cosa dipende? Perchè un muratore magari assunto senza assicurazionel avora senza lamentarsi e chi fa Sanremo lamenta sempre il fatto che quei 4 giorni lavora come un matto?
Forse sarebbe davvero meglio scendere in piazza, ma tutti, e non a chiedere quei pochi euro d'aumento, ma l'adeguamento degli stipendi a quelli di Gerry Scotti, o di Ronaldo, o magari di Claudio Baglioni!
Forse sarebbe davvero ora di fermarla questa Italia, ma questa volta tutti insieme.


 
posted by Sara Sidle at martedì, dicembre 18, 2007 | Permalink |


33 Comments:


At 18 dicembre, 2007, Blogger Isabel Green

come al solito certi tipi di interessi prevalgono sul bene comune!

 

At 18 dicembre, 2007, Blogger Sara Sidle

Qui si parla di stipendi. Come mai uno come Montrucchio per fare uno spot prende svariati euro ed un metalmeccanico invece 1500? Chi ha stipulato quest cifre? Come mai tutti facciamo finta che sia una cosa normale?

 

At 19 dicembre, 2007, Anonymous danijel

Nonostante in nostro, primo "approccio", devo dire che mi sei a genio...insomma passa ancora da me se vuoi!
carisaluti



danijel "sopralevette"

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger caterinapin

Come non essere d'accordo con te cara?
Un bacio
Cate ;)
http://www.lateoriadeigorghi.splinder.com/

 

At 19 dicembre, 2007, Anonymous Betta

Io lavoro proprio nel settore metalmeccanico, quindi stipendi bassi. E credimi che per avere uno stipendio decente lavoro come un mulo. Credo che se vedessi 5.000 euro tutti insieme come una serata di Costantino impazzirei di colpo....
Sarebbe bello uno sciopero così, anche se dubito le cose cambino. Perchè chi si vede in tv, a fare qualsiasi cosa, prende di certo mille volte più di me e di te carissima. Ti abbraccio forte Betta

 

At 19 dicembre, 2007, Anonymous Robin

Guarda, sostanzialmente il punto è che guadagnano tanto perchè sono pochi a poter fare quello che fanno loro. E' la vecchia legge della domanda e dell'offerta. Ma non è così da oggi, eh... anche se la gente dice sempre "non è più come una volta", in realtà è sempre stato così.
Però io una differenza bella grossa tra i calciatori e quelli che vanno in tv la farei. I primi hanno il talento, i secondi nemmeno quello.
Forse l'avevano una volta, ora non serve essere particolarmente bravo a far qualcosa per andare in tv. I calciatori saranno pure senza cervello (luogo comune tutto da verificare poi), ma coi piedi ci sanno fare e in campo non devono recitarmi Shakespeare a memoria ma giocare a pallone.
In tv invece ci vanno un sacco di personaggi che, francamente, potrei benissimo sostituire con manciate di perfetti sconosciuti di mia conoscenza, in quanto a competenze.
Che poi qua abbiamo parlato di calciatori, ma potrebbe estendere la cosa a tutti gli sportivi in generale. Dai calciatori, ai rugbisti, ai pallavolisti per finire con quelli del curling. Che rapportato ai 1500 euro di chi sta nelle catene di montaggio, anche 50 euro per giocare sono scandalosi, a questo punto.
See ya!

 

At 19 dicembre, 2007, Anonymous Monicanta

potrebbe starmi pure bene che stà gente guadagna di più, ma il divario non dovrebbe essere così eclatante... se pensi che io (come la maggior parte degli impiegati) lavoro 8 ore al giorno per 1000 euro scarsi al mese che oltretutto mi tassano senza scrupoli, ma io dico.. come fai a tassare uno che non arriva nemmeno a guadagnare 1000 euro al mese?Che cazzo vogliono ancora da noi? Una fettina di culo con sù un pò di limone?Se rinasco un'altra volta voglio fare la velina ... "cervello vuoto e vita da regina"....

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger Avanguard

Il tuo discorso non fa una piega, in Italia ormai siamo abituati a cose che invece non avrebbero ragione d'essere. Diciamo che molta colpa ce l'ha il cosidetto libero mercato ma anche certi meccanismi speculativi come il sistema tv-calcio-pubblicità. Nel caso di Montrucchio l'altro guadagno, sta certamente nel fatto che si tratta non di un solo spot ma di un'intere serie. Il che non rende meno grave il fatto.

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger pensierorosa

ci voleva proprio questo post liberatorio!!! brava.

A me è venuta in mente la Manuela Villa che poverina, con la vincita all'isola, ha assicurato un futuro a suo figlio...

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger Tomas

io lo trovo purtroppo "normale"...
chi paga quelle cifre è perchè si becca il ritorno...come dire...io compro una macchina che fa il caffè se ci guadagno sulle spese che prima sostenevo per prendere il caffè alla macchinetta....
ci deve essere il tornaconto...

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger Sara Sidle

Danijel, felice di starti a genio..Passerò a trovarti.

Caterinapin, grazie.
Spero che per te le cose vadano un po' meglio.

Betta, anch'io per 5000 euro a serata perderei la ragione!!La cosa che non riesco a spiegarmi è perchè a lui li danno questi soldi ed a un muratore che tira su una casa no!Com'è strana la vita..

Robin, su molte cose, permettimi di dissentire.
Innanzitutto non ritengo vero il "movente" di essere pochi a fare un lavoro e di conseguenza guadagnare tanto. Forse un tempo le cose stavano così, ma oggi siamo pieni di bravissimi e sconosciuti giovani che se utilizzati potrebbero sbaragliare tantissimi personaggi che occupano il mondo dello spettacolo e sport.
Riguardo i calciatori, se credi che aver talento sia tirare calci ad un pallone, durare 10 anni di carriera e poi sparire nel nulla, cosa mi dici di geni della pittura, della musica che sono rimasti nei secoli? Certo, hanno la dote di saper far bene uno sport, ma non per questo meritano i milioni che percepiscono. Varrà di più il talento di tirar calci ad un pallone oppure il "talento" di un'operatore sanitario che lavora all'ospedale, assiste e segue i malati? Vale di più tirare palloni dentro ad una porta o saper, con mattone e calcina tirar su una casa di sana pianta? Ora, se vogliamo poi continuare sulla diceria che i calciatori hanno il cervello di un cecio, smettiamola anche di dire che le veline e quelle sgallettate della tv sono tutte oche. Invece, caro Robin, senza davvero voler generalizzare, ci sono anche i calciatori, e le veline, col cervello di un fagiolo, e malgrado questo riscuotono un sacco di soldi. Una persona con una laurea, intelligente e capace deve invece sottostare, magari, a fare lavori del cavolo per arrivare a fine mese.
Di certo, concordo nel fatto che tra i cosidetti vips, sia dello spettacolo che dello sport, esistano quelli più o meno bravi, ma comunque sia, nessuna delle due categorie dovrebbe arrivare a prendere più di 2000 euro, dato anche il lavoro che fanno.Certo, ormai è una vita che sottostiamo a questi dislivelli economici, ma visto l'alzamento repentino del grado di povertà che abbiamo in Italia, inizierei seriamente a pensare che qualcosa non va, e che forse sarebbe l'ora di iniziare a cambiare.:)

Monicanta, io invece non penso che dovrebbero guadagnare più di noi. Fanno un lavoro certamente più leggero,a volte lavorano nemmeno tutta la settimana..e vogliamo pure dargli più di noi che ci facciamo un culo così tutti i giorni? Rimango dell'opinione che l'unica soluzione è la rivoluzione!!^______^

Avanguard, è vero, come al solito hai centrato il problema.

Pensierorosa, sai quant'è che l'avevo sullo stomaco! Questa è sempre stata una cosa che non mi è mai tornata..e nessuno la dice mai!La facciamo passare come una cosa normale, ma proprio non lo è..e non mi spiego perchè, parliamo dei politici che hanno stipendi da favola, e mai degli altri..mah..

Tomas, ma se facciamo questo discorso io ti rispondo:un costruttore assume degli operai per tirar su un palazzo di 10 appartamenti. Agli operai da una miseria, quando il palazzo è finito vende ogni appartamento a 200 mila euro.Non è la stessa cosa? Se ho capito male mi scuso e ti chiedo nuove spiegazioni:))

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger orchideablu

Ciao, grazie un caffettino caldo lo prendo volentieri :-)
Non parlare di soldi ti prego...qui ormai tutti viviamo per lavorare e se non ci basta un lavoro per tirare avanti ne facciamo due...che tristezza...
Ti faccio gli auguri di Buon Natale, trascorri le Feste serenamente, un abbraccio :-)

 

At 19 dicembre, 2007, Blogger Alicesu

ste cose le dico da una vita...

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger Virgilio Rospigliosi

Ciao, sono passato per un saluto.

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger jack

Eh sì,hai proprio ragione.Cmq anche se non hai toccato i parlamentari perchè è come sparare alla croce rossa allora dico che ognuno di noi,anche con 1000euro al mese ,si accontenterebbe di avere la pensione dopo due anni e mezzo.No? La parità di diritti mi sa che non esiste.La Costituzione è stata violata migliaia di volte...

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger Francesc@

Ma piuttosto avessero la decenza di tacere questi "untidalsignore" che pagano il mutuo cantando "splendido splendente" a una padella! Che siano strapagati senza merito lo sanno anche loro, e che allora rispettino il metalmeccanico o il conducente d'autobus che fa i salti mortali per comprare le scarpe al pargolo! Il divario salariale ci sarà sempre ma un po' di decenza almeno renderebbe la cosa un po' meno inaccettabile.

 

At 20 dicembre, 2007, Anonymous Monicanta

REVOOOOOOLUTIONNNNNNNNNNNN!

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger Tomas

Sara, non è propriamente la stessa cosa purtroppo...
il valore di un lavoro e di una merce è data sempre dalla richiesta e dall' offerta...lo fa il mercato.
il prezzo del locale, quei 200k €, lo fa la zona, la grandezza, la bellezza, e come dicevo prima la richiesta/offerta...
se nessuno cerca casa...il prezzo scende...sempre che di locali da vendere ce ne siano troppi...
e viceversa...
il prezzo della benzina aumenta perchè aumenta la richiesta e diminuisce l' offerta...in più ci sono i soliti problemi internazionali e via discorrendo...
un operaio che fa un lavoro particolare, che in pochi sanno fare o in pochi vogliono fare, prenderà sicuramente di più di chi fa un lavoro con tanta offerta di forza lavoro...anche per questo c'è sempre lo scontro tra poveri (italiani e stranieri)...si dice sempre "lo straniero ci viene a rubare il lavoro"....
e questo vale anche per lavori più remunerati...
quando sono arrivati gli sconosciuti del GF, vi ricordate la levata di scudi non solo della gente comune ma anche dei famosi del mondo dello spettacolo ? per lo meno di alcuni che "osavano" andare contro l' opinione di Costanzo ? beh...questo per lo stesso motivo...i famosi rischiavano di perdere mercato....
so benissimo che la forbice è troppo larga....
o finiremo tutti a lavorare nel mondo dello spettacolo e questo business fagociterà tutto, o come credo, imploderà tutto....lo sciopero degli autori in America è finito ? non ho più saputo nulla...loro prendono meno soldi ed hanno meno garanzie dei più famosi attori, ma senza autori gli spettacoli saltano...
finiranno solo col produrre reality perchè meno costosi e gli autori non servono ?
bella roba !
le cose cambieranno, ma non so come e quando.
Ciao Sara !

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger francy

Spero tanto che le cose cambino e cambino presto.. Ma non è che sono tanto fiduciosa, sai?

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger gds75

bhe io tanto per cominciare sarei curioso di sapere tra chi si lamenta (e la maggiornaza lo fa giustamente) quanti evadono totalmente le tasse, facendo pagare a noi la loro parte, impoverendoci ancor di più, e contemporaneamente poter godere di soldi che spetterebbero al miglioramente della vita di tutti.
E' facile lamentarsi che sono le tasse che ci rendono tutti poveri, tanto chi non le paga continuerà a non pagarle, mentre a noi per assurdo se ci raddoppiassero lo stipendio ci triplicherebbero le tasse.
La cosa vera è che il povero cristo è sempre la faccia malmentata di una medaglia che dall'altro lato ha un pezzo di m.....

p.s. scusate lo sfogo, ma la busta paga con la tredicesima ha visto tasse quasi per il 50%

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger Sara Sidle

Orchideablu, qui c'è sempre per te un caffettino caldo. Questa volta ci mettiamo anche una fetta di panettone per festeggiare il Natale. Auguri anche a te!:)


Alice, forse dovremmo urlarlo un po' più forte. Magari qualcuno ci sente..

Jack, ho lasciato i parlamentari fuori anche perchè qualcuno a volte si lamenta che dovrebbero guadagnare meno. Il brutto è che non si rammentano mai le altre categorie..Anche se da una vita va così non è detto che vada bene..;)

Virgilio, grazie di essere passato, sai che poi anch'io non mancherò!

Francesc@, anche se è sicuramente un'utopia, ma perchè dovrà sempre restare così? Perchè mai, un giorno, noi italiani ci alziamo incazzati e diciamo: mò basta, facciamo due conti o qui si ferma tutto.Dobbiamo fermare questi invasati "spendidi splendenti"!!!

Monicanta, ci stoooooo!!

Tomas, grazie della spiegazione. Hai ragione, ed ho capito cosa volevi dire.

Francy, onestamente ho poco fiducia pure io. Solo che non so dove andremo a finire quando vediamo, per esempio, un ragazzotto come Cassano, straricco solo perchè calcia bene, mentre la gente normale non si compra il pandoro perchè troppo caro..I conti non possono tornare..

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger Sara Sidle

Gds, ti capisco alla perfezione. Lo ridico, ci sono troppe disparità e sarà impossibile far tornare i conti. Proprio oggi ho letto che la gente normale mangerà meno a Natale per risparmiare perchè cresce la povertà mentre nei beni di lusso non c'è stato calo. Stiamo arrivando al punto dove esisterà il ricco ricco e povero povero, senza via di mezzo. Se non ci mettiamo una toppa sarà certamente un casino. Lo ripeto, ci vuole una bella rivoluzione!:)

 

At 20 dicembre, 2007, Blogger Suysan

Potrei anche passare sopra ai compensi esagerati se almeno questa gente pagasse le tasse per quello che guadagna.....mentre un povero stipendiato viene spolpato.............

 

At 21 dicembre, 2007, Anonymous bry

Io la penso esattamente come te e sono estremamente incazzata per questo. Sono disponibile a qualsiasi inziativa per fermare tutto questo...

 

At 21 dicembre, 2007, Blogger pensierorosa

passo per lasciarti i miei auguri!!!

un bacione

 

At 21 dicembre, 2007, Anonymous Robin

No, il punto non è che sono in pochi a fare un lavoro, ma che sono in pochi quelli in grado di farlo, perchè sostanzialmente essere bravo in uno sport non è una cosa che puoi imparare. Puoi migliorarti, ma tutto parte dal talento innato. Un talento che riempie gli stadi sviluppando un businness miliardario, per la precisione.
Che poi siano intelligenti o scemi, francamente, non mi riguarda. Non ci devo uscire a cena.
Poi oh, che guadagnino troppo possiamo anche dirlo. Lo dico anche io perchè in fondo è vero, ma è un discorso qualunquistico. Come ho detto prima, io per giocare un'oretta in strutture che non sono certo le loro, senza nessuno a guardarmi, giusto per il gusto di farlo e magari (ma magari no) proprio per questo mettendoci molta più passione di quanta ce ne mettano loro, devo pagare minimo 5 euro a loro invece i soldi glieli danno. Francamente potrei trovare scandaloso anche se guadagnassero 1 euro a partita, sai? Come potresti dire che sono nel torto.
Il fatto è che l'economia di mercato può essere moralmente ingiusta, ma questa ingiustizia è dovuta alle dinamiche che si instaurano spontaneamente in quest'ottica.
E la cosa riguarda calciatori, attori, cantanti, ballerini, ma se vogliamo la possiamo estendere a quasi tutti quelli che guadagnano molto più degli altri.
Pensa agli operai morti a Torino. Moralmente, quelli, quanto li avrebbero dovuto pagare al mese?
Ma il mercato dice che quel lavoro li lo può fare chiunque, se istruito per farlo, anche mio nonno in cariola. E poi succedono le cose che succedono. Purtroppo.
See ya!

 

At 21 dicembre, 2007, Blogger Alicesu

io non so più che cosa fare.
I miei libri e il mio blog si BASANO su questi concetti.
Di più, non so...

 

At 21 dicembre, 2007, Anonymous viola21

sarè senti a me: cerchiamo un bel calciatore :P

 

At 22 dicembre, 2007, Blogger Richie

La tua indignazione è condivisa. E' assolutamente ingiusto che qualcuno per dare aria alla bocca venga pagato mentre altri per non perdere il lavoro sono costretti a fare turni di 12 ore... sono queste le ingiustizie che mi destabilizzano, che mi fanno pensare che ci sarebbe bisogno di un repulisti generale!
Porca potrella!

 

At 22 dicembre, 2007, Anonymous Roberta

OT: ho scirtto un commento al post precdente. Ciao. Roby

 

At 22 dicembre, 2007, Blogger LAURA

Ovviamente non posso che essere d'accordo con te. Io come ingegnere neolaureato ho iniziato guadagnando 800 euro/mese. Prima di arrivare a 1500 passeranno ancora molti anni....

Ne approfitto per farti tanti auguri di Buon Natale!!

 

At 23 dicembre, 2007, Anonymous Betta

Tanti auguri di Buon Natale carissima!!! Betta

 

At 06 febbraio, 2008, Anonymous Anonimo

Scusate ma il calciatore prende una valanga di soldi perche' migliaia di cogli*ni guardano le partite di calcio, quindi TV, quindi pubblicita', quindi prodotti venduti, quindi se qualche fesso ancora non l ha capito e' il popolo che decide gli stipendi. quando una trasmissione non fa ascolti cosa fanno?LA CHIUDONO!!
se nessuno guarda il grande fratello
lo chiudono e nessuno si becca un soldo ma visto che cosi' non e' ecco che abbiamo i nostri coglionazzi nuovi e trash in tv.
e montucchio piglia i soldi...