lunedì, marzo 31, 2008
QUESTO FA IL COMUNE DI MONTECATINI TERME
AGGIORNAMENTO DELL'ULTIMA ORA

Sembra, e dico sembra, che il nostro sindaco abbia fatto marcia indietro.
Era oggi sul giornale la notizia di un dietro front del nostro comune sulla vendita dell'area riservata al canile. Pare non verrà fatto alcun gesto definitivo prima che l'alloggio dei nostri amici a quattro zampe non trovi una sua nuova collocazione.
Onestamente tutto questo buonismo mi puzza. Credo che sia solo un voltafaccia temporaneo per smorzare i toni e mettere un po' a tacere il brusio, sempre più potente, che si era venuto a formare. Non ho assolutamente fiducia del mio Comune, nè tantomeno degli individui citati nella lettera precedente.
Per adesso accontentiamoci e speriamo per il meglio.
Purtroppo la stupidità e l'avidità sono dietro l'angolo..speriamo ci rimangano!




MESSO IN VENDITA IL TERRENO DOVE SORGONO LE NUOVE GABBIE DEL CANILE!!

Nella giornata di oggi 28.03.2008 siamo venuti a conoscenza (dai giornali!) che il terreno dove sono situate le nuove gabbie del Canile Hermada è stato messo in vendita dal Comune di Montecatini Terme nell’ambito del progetto di alienazione dei beni comunali, come espressamente specificato dal consiglio comunale in sede di votazione.
Ora, il punto principale ed increscioso è che nessuno, e sottolineiamo nessuno, ci ha nemmeno mai accennato quello che si progettava, lasciandoci basiti al momento in cui siamo venuti a conoscenza di tale fatto: non solo il danno, quindi, ma anche l’indifferenza che fa ben più male di tutto il resto, visto quello che facciamo e offriamo senza scopo di lucro.
Naturalmente ciò che si viene a creare è una concreta possibilità di sfratto,che però rimane un’ipotesi da verificare, anche perché va considerato che il terreno è si di proprietà del Comune di Montecatini, ma anche che l’acquisto delle gabbie è stato finanziato congiuntamente con altri Comuni con noi convenzionati, e che quindi smantellare il nuovo settore vorrebbe dire gettare al vento circa 90.000 € a suo tempo spesi per la realizzazione
Pertanto è nostra intenzione allo stato attuale far sì che negli atti di vendita venga quanto meno inserita una clausola che preveda il divieto di sfratto fino a quando non sarà realizzata una nuova e definitiva struttura per il Canile.
Tuttavia lo scenario che si delinea è piuttosto preoccupante: pare infatti che l’importo della compravendita sia di € 200.000, una cifra chiaramente fuori mercato per un terreno periferico, stretto tra un rigagnolo e una discarica, una cifra che ha un senso solo nell’ottica di una futura edificabilità dell’area : dal momento che ci sono concrete possibilità che tale terreno interessi all’attuale proprietà della discarica, possiamo immaginare che a breve il canile ‘vecchio’ sarà l’unico ostacolo ai suoi progetti. A quel punto dovremo veramente aspettarci un attacco frontale.
RITENIAMO QUINDI CHE IL COMUNE STIA DI FATTO EFFETTUANDO IL PRIMO PASSO VERSO LA NOSTRA DEFINITIVA CHIUSURA
Vi sembra impossibile? Ma via, lo sapete bene che niente è impossibile, se si vuole...Pensate che le opere abusive realizzate dalla proprietà della discarica di fianco al Canile, a suo tempo già condannate, il nostro Comune le sta sanando; pensate che se voi mettete la macchina in divieto di sosta per tre secondi piomba il vigilino e vi multa, mentre sempre la proprietà della discarica riempie le strade pubbliche di barriere New Jersey per impedirci di parcheggiare (ripeto: le strade pubbliche, quando mai si possono mettere barriere in strada senza che ci siano lavori in corso?) e nessuno dice niente.
Fino ad ora i nostri tentativi di contattare l’ufficio del Sindaco non hanno avuto nessun risultato, ma ovviamente insistiamo, dal momento che sia l’assenza totale di informazione, sia il “vedo ma non sento”, sono comportamenti francamente assurdi.
Ci viene da domandarci una cosa: ma come è possibile che un comune come Montecatini Terme, dovendo cedere terreni di sua proprietà per far cassa, sia così miope da giocarsi il ruolo di chi come noi offre un servizio di pubblica utilità a prezzo di costo?? La nostra Associazione fornisce un servizio pubblico senza scopo di lucro, si occupa di mantenere, curare e togliere dalla strada tutti i cani e gatti che ci vengono segnalati, talvolta anche cani pericolosi: sappiamo bene che le altre soluzioni sulla piazza al problema del randagismo hanno ben altri costi ed altre scomodità.
Perché allora a rimetterci devono essere sempre gli animali e chi lavora per loro senza chiedere in cambio né guadagni né favori?
Oddio che domanda idiota.....
Associazione Amici degli Animali ONLUS
 
posted by Sara Sidle at lunedì, marzo 31, 2008 | Permalink |


28 Comments:


At 31 marzo, 2008, Blogger Mibemolle

perhce l'italia è un paese che somiglia sempre di più a uno stato africano...
comanda chi ha potere, si comprano terreni che "poi" diventeranno edificabili, si sanno in anticipo piani e progetti, si fanno le leggi ad hoc, ci rimette sempre il debole e l'onesto, chi non si puo' difendere e chi... non "produce" qualcosa per le tasche altrui (mazzette) o favori da riscuotere in seguito. e i cani non sono certo "merce rivendibile" nel mercato dei favorine tantomeno producono soldi.
ecco perchè. perchè ci sono sempre piu prepotenti e prepotenze in giro e sempre piu' gente che "ciuccia" finche ce n'e' poi scappa con la cassa....

ogni giorno che passa sono sempre più affranta. e incazzata, permettimi....

 

At 31 marzo, 2008, Anonymous Roberta

NON CI SONO PAROLE!

 

At 31 marzo, 2008, Blogger gds75

viviamo in un paese che demolisce i boschi (la cui manutenzione è a spese della collettività) per costruire palazzi che verranno realizzati e venduti da privati a prezzi privati e che non rimuove l'amianto dalle case popolari costruite negli anni 60....
di che ti meravigli?
purtroppo....

 

At 31 marzo, 2008, Blogger L

Paese idiota si descrive mediante domane idiote. Mi sembra che torni, no?

Ciao,
L.

 

At 31 marzo, 2008, Blogger pensierorosa

davvero senza parole!!

 

At 31 marzo, 2008, Blogger Mat

ecco un altro valido motivo per chiedere asilo politco al burundi.

non guardiamo in faccia a niente e nessuno se di mezzo c'è denaro

 

At 31 marzo, 2008, Blogger LAURA

Ma porca miseria, che imbecilli! :(

 

At 01 aprile, 2008, Anonymous Anonimo

Che cosa vergognosa!!!! Bacione Betta

 

At 01 aprile, 2008, Blogger stellastale

la strada della clausola nel contratto mi pare un'ottima scelta. battetevi per ottenerla. ci sarà qualche consigliere comunale decente che sostenga la vostra battaglia mi auguruo. qualche curiosità: da quanti anni il canile è lì? queanti animali ospitate? di che colore è la giunta? perchè non tentate di montare un casino mediatico- una storia del genere magari a striscia puo' interessare- in modo che la giunta per evitare una figura di merda ancora più grande alla fine quella clausola la mette?? baci e tienimi informata

 

At 01 aprile, 2008, Blogger Moky

Un'altra italianata miope e sprecona, nonche' insensibile nei confronti degli animali.... need to say more??!! Vi auguro di riuscire in qualche modo a fermare lo sfratto... e a far entrare in ballo la tv o qualche trasmissione per sputtanare un po' il comune? E' possibile in Italia?

 

At 01 aprile, 2008, Blogger fabio r.

ciao Mrs grissom. novità sul caso? leggo sconcertato solo ora e spero vivamente che la smentita sia vera!!
a volte, quando mi occupo dei miei amici a 4 zampe, anche qui dalle mie aprti mi sembra di combattere contro i mulini a vento della burocrazia..
Faccio il tifo per loro! di cuore.

 

At 02 aprile, 2008, Blogger Virgilio Rospigliosi

E' un problema...quando ci sono di mezzo i soldi non si guarda in faccia a nessuno.

Speriamo che la cosa rientri...

 

At 02 aprile, 2008, Blogger Richie

speriamo che si risolva tutto per il meglio... e che le ultime indiscrezioni non siano solo un sistema per tenere a bada l'opinione pubblica... pratica tristemente nota qui in italia

 

At 02 aprile, 2008, Blogger Gala

Speriamo che tutto si risolva, ma voi avete ragione a diffidare!! Questa cosa puzza anche a me, considerando i soldi che girano... fate attenzione ed in bocca al lupo!!

 

At 02 aprile, 2008, Blogger Mibemolle

Il dietrofront è perche una delle leggi non scritte dell italia di oggi è " non si fanno scelte impopolari subito PRIMA delle elezioni". Subito DOPO si, perchè tanto in 5 anni le gente si dimentica...

spero che vada tutto per il meglio,alla più brutta che troviate un nuovo posto. ma anche , magari, che qualche "ospite" trovi casa.....

 

At 02 aprile, 2008, Blogger Sara Sidle

Domani il Sindaco riceverà la direttrice, o chi per lei, per cercare una soluzione e presentare le proprie richieste. Speriamo davvero per il meglio.
Grazie a tutti per l'appoggio e l'interessamento.

 

At 02 aprile, 2008, Blogger Pellescura

che gente!

 

At 03 aprile, 2008, Anonymous Monicanta

E' una vera merda.. invece che aiutare e sovvenzionare queste associazioni il comune (putroppo funziona così quasi ovunque)mette loro i bastoni tra le ruote... provo un odio indicibile verso questa gente meschina che pensa solo a riempirsi le tasche...

 

At 03 aprile, 2008, Blogger jack

Non so se il (forse)"finto" buonismo sia dovuto alle elezioni imminenti...anche se credo che a livello locale non c'entri molto con le Nazionali.Boh!Il fatto è comunque che non bastano solo i cittadini a rimare delusi...ma anche i nostri amici a 4 zampe.
Beh,spero che la situazione si risolva per il verso giusto.
Ciao Sara,bacioni;)
Jack

 

At 03 aprile, 2008, Anonymous francy

Meraviglioso il nuovo template!!!!!!!!!!!!!!
Sei troppo avanti Sara Baba!!!

 

At 04 aprile, 2008, Blogger caterinapin

Spero che davvero tutto si risolva per il meglio...
Comunque che tristezza!
Un bacione cara
Cate ;)
http://www.lateoriadeigorghi.splinder.com/

 

At 06 aprile, 2008, Blogger Mat

si vede che siamo in campagna elettorale...

 

At 06 aprile, 2008, Anonymous Robin

Purtroppo la marcia indietro, temo, penso sia avvenuta per mero calcolo politico, come hanno già fatto notare gli altri commentatori.
Certo, queste situazioni infieriscono sul nostro già basso livello di civiltà.
Non so se, in futuro, potendomi permettere un trasferimento, sceglierò di restare a vivere in italia.
See ya!

 

At 06 aprile, 2008, Blogger orchy

Ciao Sara, di passaggio ti lascio un saluto :-)

 

At 06 aprile, 2008, Blogger LAURA

Vedo che è cambiata un po' la grafica qui...molto carino! Soprattutto il cagnolino che c'è sulla destra...bellissimo! :))

 

At 07 aprile, 2008, Blogger Just Walter

In Italia le cose, purtroppo, vanno così. Ormai, te lo giuro, mi fa anche schifo camminare per strada ..con tutte le cose brutte che si vedono e tutti i valori negativi che emergono dalla gente... Non voglio fare di un'erba un fascio, ma la condizione in cui versa il nostro paese è davvero avvilente.

 

At 07 aprile, 2008, Blogger Mimmo

...che schifo...

 

At 10 aprile, 2008, Blogger Teddymorsicchio

Complimenti per la tua denuncia di questa ignobile cose che il comune vuole fare..baci,Patty